Attualità

Non ce l'ha fatta la giovane 24enne che lo scorso 4 dicembre è rimasta gravemente ferita in un incidente stradale verificatosi ad Auletta. Ieri sera la terribile notizia arrivata dal Ruggi d'Aragona della morte di Mariapia Di Stasio. Le condizione della giovane erano risultate subito gravissime tanto che i medici dell'Ospedale Luigi Curto di Polla dove era giunta a bordo dell'ambulanza, ne avevano disposto l'immediato trasferimento. L'incidente si era verificato in Loc. Cerreta con la giovane che aveva perso il controllo della sua auto, una Fiat Punto, andando a finire in un uliveto e impattando contro un grosso albero.

Immediato sul posto l'intervento dei soccorsi con i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Sala Consilina tra i primi ad arrivare sul luogo dell'incidente. Liberata la ragazza dall'auto era stata immediatamente trasportata presso il vicino ospedale di Polla. Ma le condizione erano da subito apparse molto gravi. La comunità aulettese, in quell'occasione si è subito riunita per una veglia di preghiera. Purtroppo dopo 5 giorni di agonia la terribile notizia della sua morte con la famiglia che, tra la disperazione, hanno acconsentito all'espianto degli organi per la donazione. Un gesto di umanità sensibilità e amore arrivato tra l'immenso dolore della morte della giovane figlia. Forte il sentimento di dolore e cordoglio dell'intera comunità di Auletta partendo dal sindaco Pietro Pessolano che, in questi giorni, non ha mai fatto mancare la sua vicinanza alla famiglia. Dolore e sconforto che in tanti hanno scelto di manifestarlo anche attraverso i social, come il vice sindaco Antonio Addesso."Questa possibilità - scrive Addesso - mi rifiutavo di pensarla, non si può morire così giovani, non ci sono parole adeguate! Si ripete con un lutto così tragico un dolore dentro, forte e silenzioso.

Di garbatezza ed eleganza ne hai avuta da vendere, - RICORDA il vice sindaco - ho avuto modo di sentirti anche settimana scorsa per alcuni rifiuti da smaltire...un educazione esemplare. Il cielo con te si è rafforzato, qui ad Auletta é lutto cittadino". Anche il consigliere di Auletta Nova Antonio Caggiano manifesta il suo profondo dolore per la morte della giovane Maria Pia. "Ci sono giorni - scrive Caggiano - dove ti interroghi sul senso della vita, e proprio non riesci a darti una risposta e non capisci perché la giustizia non appartiene a questo mondo. Lasci un grande vuoto in una piccola comunità che ti ricorderà sempre per il tuo splendido sorriso e per quel saluto gioviale che regalavi a tutti!!!"

Anna Maria CAVA

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.