Attualità

“Riaperto da ieri, 8 dicembre, il tratto della SR ex SS103 direzione Tardiano-Moliterno interrotto da qualche giorno a causa di improvviso e grave evento franoso”. Ad annunciarlo il sindaco di Montesano sulla Marcellana, Giuseppe Rinaldi. “Contestualmente – assicura il primo cittadino – proseguono interventi sul luogo di frana e l'attenzione resta massima affinché anche la strada SR ex SS276dir - direzione Magorno- Tramutola- possa riaprire in tempi brevi.

Era lo scorso 25 novembre quando una frana importante ha interessato la SP276 Capoluogo-Magorno fino alla Ex SS103 Capoluogo-Tardiano. Entrambe le strade sono rimaste interdette alla circolazione per giorni a causa della caduta considerevole di massi e materiale sull’arteria

Rocce e detriti, prodotti dallo smottamento dei costoni rocciosi circostanti, hanno invaso le due arterie stradali, chiuse al traffico per ragioni di sicurezza. Fortunatamente la situazione è precipitata nella tarda notte, evitando conseguenze ben peggiori per chi transita abitualmente in quella zona.

Diversi i sopralluoghi effettuati immediatamente all’accaduto con Rinaldi in prima linea sul posto e nel tenere costantemente aggiornata la comunità sull’evolversi della situazione. Fin da subito al lavoro tecnici, geologi, carabinieri della stazione locale, dirigenti, protezione civile. La gravità della situazione ha richiesto l’intervento del Genio Civile - Presidio Protezione Civile di Salerno per valutare le iniziative a farsi per ripristinare la sicurezza pubblica. Che ha disposto lavori in somma urgenza che prenderanno avvio già domani mattina presto con ditta specializzata nel settore della messa in sicurezza di costoni

Intanto il sindaco ha cercato di limitare al minimo i disagi. Bloccata la circolazione dei camion e degli altri mezzi pesantiPreviste stradine alternative per mezzi leggeri, apparecchi semaforici sistemati lungo le vie, un'ambulanza fisse nei luoghi più difficilmente raggiungibili, percorsi di sicurezza per gli scuolabus

I lavori sono andati avanti celermente e con la pulizia dell’area, la sistemazione e la messa in sicurezza del corso, e i rilievi specifici del caso per il trattamento delle restanti rocce pericolose si è potuto riaprire ieri la strada.

Rosa ROMANO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.