Attualità

Importantissimo riconoscimento per l'avvocato Michele Di Iesu di Sala Consilina e per il territorio. Nella giornata di ieri a Roma, l'avvocato Di Iesu, noto penalista di Sala Consilina, è stato nominato, consulente legale della Commissione Parlamentare d'Inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse. Un prestigioso riconoscimento che pone in evidenza anche l'attenzione per il territorio valdianese e che evidenzia come,  anche il Vallo di Diano può esprimere grandi professionisti a cui affidarsi.

Una commissione importante, come quella parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti, ha quindi voluto puntare sull'avvocato salese, per le consulenze legali in riferimento agli incarichi che svolge a seguito della sua istituzione con apposita legge dello Stato Italiano. Tra i compiti ad essa riservati, la verifica delle normative vigenti e di eventuali inadempienze da parte di soggetti pubblici o privati;  la verifica dei comportamenti della pubblica amministrazione in materia di gestione del ciclo dei rifiuti. Inoltre è demandato alla commissione il ruolo di individuare connessioni tra le attività illecite nel settore dei rifiuti ed altre attività economiche, con particolare riguardo al traffico dei rifiuti tra le diverse regioni del paese e verso altre nazioni, tema questo particolarmente delicato e che tocca da vicino anche il Vallo di Diano.

Ecco perché, la nomina di Michele Di Iesu, avvocato penalista valdianese diventa quanto mai un risultato importante per l'intero territorio che potrà così contare sulla vicinanza della Commissione parlamentare d'inchiesta in materia di tutela ambientale e per la gestione del ciclo dei rifiuti. Nel pomeriggio di ieri, Michele Di Iesu era a Roma dove, di fronte al presidente della CommissioneOn. Stefano Vignaroli, ha prestato giuramento e si è ufficialmente insediato nel suo nuovo incarico di consulente legale della commissione.

"Lo ritengo - ha commentato l'Avv. Di Iesu - un incarico di grande responsabilità, che cercherò di svolgere al meglio. Le nostre terre e non solo le nostre, - continua - meritano di essere tutelate. Abbiamo bisogno di legalità e di consegnare alle generazioni future un ambiente accogliente e non compromesso. Desidero ringraziare l’Onorevole Stefano Vignaroli, Presidente della Commissione e il Senatore Arnaldo Lomuti  e l’intera commissione per la fiducia accordatami". 

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.