Attualità

Piaggine da il via alla realizzazione delle opere per un turismo sostenibile. Amore per l'ambiente e natura, accanto all'efficientamento energetico sono i principali ingredienti del progetto turistico che punta a valorizzare l'alto Cilento e le sue peculiarità. Entra nel vivo il programma di valorizzazione turistica, promosso dal Comune di Felitto, come ente capofila "Cilento ti dà la carica" che si propone di realizzare un programma di interventi utili a dare vita ad un turismo sostenibile, coinvolgendo aree di grande interesse paesaggistico ed in particolare per promuovere il cicloturismo ossia il turismo in bicicletta.

Una iniziativa che vede insieme i comuni di Felitto, Piaggine, Valle dell'Angelo, Laurino e Sacco. In questi giorni prendono il via i lavori a Piaggine che interesseranno la struttura di Corso Sayalonga. L'edificio dell'ex ufficio dei Vigili Urbani sarà soggetto ad interventi di recupero e riqualificazione dell'edificio che, al termine delle opere, ospiterà un Info Point Turistico dotato do Totem Multimediale dove i turisti potranno ricevere tutte le informazioni utili per effettuare escursioni e conoscere gli itinerari di maggior interesse. Il progetto, inoltre, prevede anche la realizzazione, all'estero dell'edificio di proprietà comunale di una rastrelliera dove potranno essere lasciate le bici e di un punto ricarica della batteria per le bici elettriche. In un momento storico in cui acquisisce sempre maggior interesse il turismo naturalistico, nelle aree dell'alto Cilento, ci si attrezza per creare punti di accoglienza capaci di venire incontro alle esigenze dei turisti che decidono di trascorrere le loro vacanze in mezzo alla natura e nei borghi rurali. Un progetto su cui il Sindaco di Piaggine Giglielmo Vairo punta e in cui crede.

"Ringrazio - dichiara il primo cittadino - l'Amministrazione comunale di Felitto per averci coinvolto in questo meritorio progetto e mi complimento per la lungimiranza di aver creato una rete di itinerari cicloturistici che ha consentito al partenariato di arrivare primo nella graduatoria regionale. Il Cilento non ha scelta: - sottolinea Guglielmo Vairo - se si riescono ad avere idee valide per fare rete riusciremo ad ottenere risultati. Chi va da solo - dichiara in conclusione è perduto, soprattutto in ambito turistico". Con questo progetto si punta a promuovere il turismo in bicicletta, attraverso percorsi caratteristici che fanno registrare una bassa percorrenza di veicoli a motori e che sono particolarmente adatti ad essere percorsi in bici, anche perché consente di per poter godere a pieno dello straordinario paesaggio che l'area dell'Alto Cilento propone, lasciando esterrefatti per la sua bellezza i visitatori.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.