Attualità

Sala Consilina si prepara per gli eventi di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Il 25 novembre il mondo celebra la Giornata Internazionale per l'eliminazione della Violenza sulle donne. Una ricorrenza istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite scegliendo come data il 25 novembre giorno in cui, il feroce dittatore domenicano Rafael Trujillo fece sequestrare e poi uccidere dopo essere state stuprate e torturate, le tre sorelle Mirabal per il loro impegno come donne attive che si opponevano alla feroce dittatura trujillista. Istituita nel 1999, la ricorrenza legata al tema della Violenza sulle Donne, quest'anno compie 20 anni e, come ormai di consuetudine, eventi legati al tema della violenza sulle donne si ripetono durante tutto il corso del mese di novembre.

A Sala Consilina  la consigliera delegata alle Pari Opportunità e Volontariato Civico, Rosa Melillo ha previsto una serie di iniziative volte ad accendere un faro, o meglio una luce, sul tema della violenza contro le donne, violenza che troppo spesso sfocia poi in omicidio anche brutale. Il 24 e 25 novembre, il comune di Sala Consilina sarà colorato di rosso. L'amministrazione comunale, infatti, collocherà sulla facciata del municipio un drappo rosso inoltre, attraverso l'istallazione di un faro luminoso, sarà anche illuminato con luci rosse per manifestare il fermo proposito  dell'amministrazione comunale di adottare tutte le misure necessarie e tutte le iniziativa per sensibilizzare e contrastare la violenza sulle donne. Il 24 novembre, il pomeriggio sarà poi ampiamente dedicato alle celebrazioni con un'iniziativa che vedrà come fulcro del programma il centro storico salese. L'evento, denominato "Una Luce di Speranza", si terrà nel pomeriggio di domenica a partire dalle ore 17,00 quando ci si riunirà davanti alla panchina rossa, realizzata proprio a simboleggiare la perpetua lotta contro la violenza sulle donne.

A seguire partirà la marcia silenziosa che attraverserà tutto il centro storico con sosta presso le principali Chiese dedicate al culto mariano. Dalla SS Annunziata, quindi si partirà alla volta della Chiesa di Maria SS di Costantinopoli passando per la Cappella della Madonna delle Grazie. Un percorso che sarà illuminato proprio dalle fiaccole come luce della Speranza affinché possa giungere presto il momento in cui si porrà fine al triste fenomeno della violenza contro le donne.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.