Attualità

Alla nota del sindaco di Buonabitacolo Giancarlo Guercio sulla mancata realizzazione del nuovo plesso scolastico, a suo dire, per colpe politiche, più che burocratiche, interviene l'ex sindaco Elia Rinaldi per fornire chiarimenti sulla lunga ed intricata vicenda legata alla scuola. Rinaldi, sottolineando come non si senta chiamato in causa, vuole comunque esprimere il suo pensiero ed una sua posizione sottolineando come parlare di "Chi mi ha preceduto" possa generare confusione e, pertanto, interviene sulla vicenda.

Elia Rinaldi, in particolare, risponde alla polemica legata alla decisione di inserire il progetto nell'accelerazione della spesa. Una decisione che, come spiega l'ex sindaco, è stata dettata prevalentemente al fine di non perdere il finanziamento e riuscire, nonostante gli insormontabili ostacoli a completare la struttura. La fase di commissariamento a cui si è giunti nel pieno delle attività dall'amministrazione Rinaldi, ha trasferito la gestione della vicenda ad altri. "Per correttezza, - rimarca Elia Rinaldi - occorre precisare che il finanziamento è stato ottenuto sulla base di un progetto di ricostruzione della scuola, presentato alla Regione Campania dall’Amministrazione Comunale precedente alla mia, che prevedeva l’abbattimento del vecchio edificio scolastico e la realizzazione di un nuovo immobile".

L'ex sindaco passa poi a difendere la politica che, a suo dire, può contribuire a rifinanziare il progetto per il completamento dell'opera. "A volte - suggerisce Elia Rinaldi - la politica può servire a risolvere i problemi, com’è capitato in altre occasioni. Bisogna però scegliere, convintamente, da che parte stare".  Un'ultima stoccata Rinaldi la dedica invece a criticare l'atteggiamento del primo cittadino di Buonabitacolo che, nel suo scritto, ha parlato delle precedenti amministrazioni.

"Dopo quasi tre anni di amministrazione, - evidenzia Elia Rinaldi - si dovrebbe evitare di chiamare sempre in causa, genericamente, “quelli di prima” anche per le gelate notturne. Chi si candida ad amministrare ha il compito di risolvere i problemi e migliorare le condizioni del paese. E aggiungerei, anche di chiudere con il passato".  La nota di Rinaldi si chiude con gli auguri per un buon lavoro all'amministrazione comunale ed un augurio speciale ad alunni, e famiglie per il nuovo anno scolastico appena iniziato.

Anna Maria CAVA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.