Attualità

Il Parco a Ruderi di Auletta potrebbe essere completato a breve. Almeno è quanto affermato ieri in consiglio comunale quando la maggioranza ha presentato le linee programmatiche per i mesi a venire. Tra le opere cardine dell’Amministrazione Pessolano, si legge nel documento, per migliorare la qualità urbana vi è la realizzazione di un nuovo polo scolastico, il rilancio dell’ex Casa comunale, l’ammodernamento della rete di pubblica illuminazione, strade comunali più sicure. E uno dei prossimi progetti da portare a termine è il completamento del Borgo albergo Parco a ruderi. I soldi ci sono, va solo messo a gara.

È passato più di un anno dal finanziamento regionale che sembrava aver sbloccato una situazione in stallo. A spiegare i motivi del ritardo è intervenuto il vicesindaco Antonio Addesso: “É stata data la precedenza alle tante iniziative che avevano una scadenza imminente come quello della scuola elementare, del micronido, del campo sportivo, del costone roccioso. Ora si può procedere con la pubblicazione della gara relativa al progetto del Parco a ruderi che necessita di completamento in quanto le suite già e i viali già sono pronti, c’è da individuare la destinazione d’uso di alcuni spazi vuoti”.

Intanto sulla seduta consiliare di ieri sera non è mancato il commento della minoranza. “Ancora una volta – ha affermato Antonio Caggiano di Auletta Nova – si parla di completamento del Parco a ruderi, di fine dei lavori ex casa Comunale Sabatella e di pubblica illuminazione a LED. Speriamo sia la volta buona. L'argomento di Consiglio, essendo il primo atto di amministrazione, poteva essere approvato nelle precedenti tre sedute. Ciò – conclude – avrebbe permesso all'Ente di risparmiare un pò di soldini magari da destinare alle scuole di Auletta visto le numerose richieste”.

Rosa ROMANO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.