Attualità

Presentato lo scorso 2 agosto, prende vita l'iniziativa promossa dal Comune di Sant'Arsenio e dall'Università di Salerno dedicato alla tutela e alla valorizzazione del Paesaggio. La prima iniziativa prevede la costituzione di un laboratorio di idee denominato "Esperienza e Didattica del Paesaggio" in programma nei giorni del 24,25 e 26 settembre prossimi. Con la sottoscrizione del protocollo d'intesa, l'amministrazione comunale di Sant'Arsenio ha voluto mettere al centro del programma di intervento e sviluppo del territorio il paesaggio con le sue bellezze storiche e naturalistiche.

Un progetto che vuole essere anche da stimolo per l'elaborazione di idee futuristiche ma, allo stesso tempo, rispettose della storia e della natura. Da qui il laboratorio di idee, primo di una serie di iniziative che saranno realizzate con il supporto del Dipartimento di Ingegneria Civile dell'Università di Salerno e del CUGRI (Centro Universitario per la prevenzione e la promozione dei Grandi RIschi) supportato dall'Università di Salerno e dell'Università Federico II di Napoli. Tra gli obiettivi dell'accordo la volontà di dare vita ad un programma di scambio e cooperazione scientifica destinate alla conoscenza, tutela e valorizzazione del paesaggio con l'istituzione di una "Scuola di Paesagggio".

In rispetto anche di quelle che sono le finalità, il primo appuntamento si svolgerà in una location suggestiva dove storia e natura si incontrano e si mescolano. L'amministrazione comunale ha messo a disposizione di docenti e partecipanti al corso il Borgo Serrone dove sarà possibile anche pernottare nei tre giorni di corso. Il laboratorio è aperto a tutti che siano studenti, professionisti, tecnici comunali, amministratori, operatori pubblici o privati di settore, cittadini, operatori culturali, turistici, agricoli ed ambientali e prevede gli interventi di: Vincenzo Peluso, direttore Dipartimento Ingegneria Civile UniSA, Pasquale Persico, Economista UniSA, Roberto Vanacore, Luigi Petti, Domenico Guida, Salvatore Barba Alessandra Como e Luisa Smeragliuolo Perrotta del Dip. Ing. Civile UniSA, Lidia Decandia, Dip. Architettura Design e Urbanistica Uni-Sassari, Daniela Colafranceschi, Dip. Architettura Uni Mediterranea Reggio Calabria, Nicola Di Novella, Museo delle Erbe di Teggiano, Eugenio Cioffi, imprenditore e Catelo Bonadia, già direttore pianificazione e sviluppo strategico del territorio della Provincia di Salerno

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.