Attualità

Dopo i bus cardioprotetti arriva ora il "Bus x Tutti". Nel pomeriggio di ieri festa e ricca cerimonia di presentazione dei due nuovissimi Bus che consentono alle persone affette da disabilità di poter salire e scendere senza particolari difficoltà e di poter viaggiare in assoluto confort. Durante la cerimonia di presentazione a cui hanno preso parte autorità civili, militari e religiose il titolare di Autolinee Curcio Giuseppe Curcio ha spiegato le caratteristiche tecniche dei nuovi mezzi e del modo viene facilitato l'ingresso delle persone affette da disabilità o, comune con difficoltà a deambulare. Non ha però anche tralasciato le difficoltà che spesso si incontrano nel momento della sosta.

Giuseppe Curcio, infatti, a margine del suo intervento ha sottolineato come, in moltissimi casi, le soste dei bus non sono adeguate ad accogliere la persona disabile con gli stessi autisti e devono faticare non poco nell'assistere il disabile ed individuare un luogo idoneo dove far scendere il viaggiatore. Da qui, approfittando dell'invito e della presenza di numerosi esponenti politici locali ma anche regionali quali l'Assessore al Turismo Corrado Matera e il presidente della commissione trasporti Luca Cascone ha chiesto un impegno concreto e immediato per cercare di risolvere tali problematiche abbattendo tutte le barriere architettoniche presenti nei luoghi adibiti alle soste dei bus.

Alla cerimonia di presentazione erano inoltre presenti anche i referenti dell'Associazione Luca Coscioni e dell'associazione Handiamo impegnati attivamente nel sensibilizzare verso proprio l'abbattimento delle barriere architettoniche e facilitare l'accesso a tutti i servizi per le persone affette da disabilità. Nel corso del breve convegno a margine della benedizione dei due "Bus x Tutti", proprio sul tema è stato ricordato come, con Strategia delle Aree Interne, sono stati previsti interventi strutturali in tal senso, inoltre, 6 comuni del Vallo di Diano hanno già provveduto ad approvare il PEBA (Piano per l'Eliminazione delle Barriere Architettoniche". A seguire il Vescovo della Dicoesi di Teggiano Policastro Mons. Antonio De Luca ha provveduto alla benedizione dei due nuovissimi BUS  e, successivamente ha preso il via la festa con un ricchissimo buffet.

Anna Maria CAVA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.