Attualità

Buone nuove sul fronte dei fondi finalizzati al recupero delle aree rurali nel Cilento, Vallo di Diano e Alburni.  E’ stata approvata, infatti, la Graduatoria Unica Regionale Definitiva della Tipologia di intervento 7.4.1, quella relativa agli “Investimenti per l’introduzione, il miglioramento e l’espansione dei servizi di base per la popolazione rurale” del PSR Campania 2014-2020.

Parliamo di risorse che consentiranno la ristrutturazione di edifici per l’erogazione di servizi socio-assistenziali, socio-sanitari e socio-culturali e l’acquisto di materiali ed attrezzature; nello specifico sono finanziabili 86 interventiper un importo complessivo di circa 32 milioni di euro (31.738.244,75 per l’esattezza).

Ne beneficeranno diversi comuni del comprensorio valdianese, come Atena Lucana per 200.000,00 €, Casalbuono per 199.999,99 €, Montesano sulla Marcellana per 199.000,01 €,Sant’Arsenioper495.205,20 € e Sassano per 500.000,00 €.

Per le località del Cilento e degli Alburni si segnalano, tra gli altri, i comuni di Laurino (500.000,00 €), Omignano (€ 500.000,00€),Ottati (€ 500.000,00€),Cuccaro Vetere (499.978,66€), Ispani (497.158,37€), Ceraso ( 490.469,09€), Morigerati (494.739,98€), Vallo della Lucania (498.213,27€),ePetina (200.000,00 €)

Un bel segnale per le aree interne, da troppo tempo abbandonate e bisognose di risorse per rilanciarsi ed offrire nuove opportunità e servizi. Piccoli passi che permetteranno una crescita costante e produttiva.

Federico D’ALESSIO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.