Attualità

La Banca Monte Pruno si conferma sempre più vicina alle famiglie e ai cittadini: è infatti tra le sole tre Banche in Italia che hanno aderito al “Fondo di sostegno alla Natalità”, creato grazie al protocollo di intesa tra il Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Associazione Bancaria Italiana.

L’iniziativa prevede la concessione di un prestito per un ammontare massimo di 10.000 euro, di durata non superiore a 7 anni, volto a favorire l’accesso al credito delle famiglie con uno o più figli nati o adottati dal 1 gennaio 2017. La garanzia del Fondo è concessa per il 50% dell’importo del finanziamento ed è irrevocabile. La domanda può essere presentata fino al compimento del terzo anno di età del bambino oppure entro tre anni dall'adozione. Grazie all’adesione della Banca Monte Pruno, dunque, tante famiglie con bambini nati o adottati da poco avranno la possibilità di accedere a un sostegno finanziario concesso dall’istituto di credito cooperativo ad un tasso di interesse molto vantaggioso.

L’attenzione costante della Banca a favore delle famiglie è stata sottolineata anche dal Direttore Generale della Monte Pruno Michele Albanese, secondo cui tale iniziativa rappresenta uno strumento per essere vicini, in maniera concreta, a tutte le persone che hanno deciso di creare o di allargare la propria famiglia, grazie anche allo strumento messo a disposizione dal Consiglio dei Ministri. L’adesione della Banca al “Fondo di sostegno alla Natalità” segue le già numerose azioni messe in campo in passato a supporto delle famiglie, alle quali dunque viene sempre più dimostrata vicinanza ed ascolto da parte degli istituti di credito.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.