Attualità

Presentati a Palazzo Santa Lucia obiettivi e attività della Conferenza Agricola Regionale. Al centro dell'incontro soprattutto il nuovo Psr, le cui linee sono state e saranno oggetto di confronto all'interno del percorso di ascolto e condivisione con territori e operatori del settore.

Obiettivo è l'elaborazione di una strategia in grado di favorire uno sviluppo equo, diffuso e sostenibile dell’agricoltura e delle aree rurali nel prossimo decennio. Ricordando che il nuovo PSR dovrà essere redatto e sottoposto all’Unione Europea entro la conclusione della legislatura, il presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha affermato che si intende scrivere, con il prezioso contributo delle organizzazioni di categoria e di tutti i protagonisti del mondo agricolo, un nuovo PSR che risponda in modo puntuale e concreto ai bisogni dei produttori.

“La nostra – ha detto De Luca - deve essere un’agricoltura sempre più giovane e moderna, in grado di generare ricchezza e, quindi, fornire certezze di reddito e serenità ad un mondo che consideriamo trainante per l’economia della Campania". Franco Alfieri, consigliere del Presidente De Luca per le politiche agricole, alimentari e forestali, caccia e pesca, ha invece ricordato che era da quasi 20 anni che la Regione Campania non organizzava una vera e propria conferenza per scrivere la futura politica agricola regionale. “Stiamo realizzando – ha detto Alfieri - un’intensa attività di ascolto e consultazione degli attori decisivi per lo sviluppo del mondo agricolo e rurale.

Il percorso si concluderà tra luglio e settembre prossimi, con l’adozione e la successiva presentazione del documento strategico. Con il Presidente De Luca vogliamo scrivere una pagina di progresso per la Campania grazie ad un’agricoltura, più giovane, competitiva, aperta all’innovazione tecnologica ed attenta all’ambiente”.

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.