Attualità

A Teggiano si pensa alla realizzazione di un nuovo Cimitero Comunale da realizzare in Loc. Difesa nella periferia di Teggiano. Al momento manca un progetto esecutivo e, secondo quanto emerge, pare che i tempi per la realizzazione sono piuttosto lunghi aggirandosi intorno ai 10 anni. Una soluzione che non convince la minoranza consiliare con Marianna Morello, consigliere del gruppo RinnoviAmo Diano che, parlando di nuovo scempio, sottolinea come si tratta di un investimento utile a risolvere le attuali problematiche del camposanto.

"Credo che la creazione del nuovo cimitero - dichiara il consigliere Morello - non sia la giusta rotta per arginare il futuro ed eventuale collasso dei posti nell’attuale sito. Inoltre - sottolinea - il costo dell'opera è calcolato in oltre 5 milioni a cui vanno aggiunti anche i costi per la manutenzione e per la gestione con un ulteriore aggravio per la comunità".

Marianna Morello parla anche dell'area individuata come possibile sede del nuovo cimitero, per il quale manca ancora un progetto esecutivo. Sulla delibera infatti è stato specificato che il nuovo cimitero sarà realizzato su un'area di oltre 30 mila mq di proprietà privata in zona Agricola. Sarà quindi necessario ricorrere al procedimento di variante del Piano Urbanistico Comunale appena approvato essendo il cimitero opera di urbanizzazione. Ma è il costo dell'opera che non convince Marianna Morello che ricorda come lo scorso mese di novembre l'amministrazione Di Candia aveva deliberato gli aumenti delle tariffe giustificati per adeguamento Istat e per creazione di 400 nuovi loculi nel vecchio cimitero, ridotti ora a 150 wssendo il massimo consentito. Inoltre entro due anni il camposanto attuale di Teggiano sarà di ritenersi saturo.

"Abbiamo in più occasioni consigliato di optare per la realizzazione di un impianto di cremazione delle salme, che risulta raccogliere anche particolare consenso tra le diverse comunità. Una soluzione che avrebbe consentito un notevole risparmio economico per l'ente e per le famiglie. Invece - continua Marianna Morello - si punta alla realizzazione di un nuovo cimitero che richiede un lungo tempo e un notevole dispendio economico di risorse. Ci chiediamo a questo punto, con quali soldi sarà realizzato questo nuovo scempio? In caso di disponibilità di risorse, non sarebbe opportuno investirle in progetti più importanti come la manutenzione della Cosa Comune; la sicurezza dei cittadini con un progretto di videosorveglianza su cui la nostra amministrazione aveva puntato; in politiche giovanili; In ogni caso - si chiede in conclusione Marianna Morello - dove sono le somme di cui stiamo parlando? Arriveranno per caso da un progetto di Co- Financing? E se si con Chi?". 

Anna Maria CAVA

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.