Attualità

Grande successo ai templi di Paestum per la settimana dei musei voluta dal Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli. Dal 5 al 10 marzo, secondo quanto reso noto da un’analisi del Parco Archeologico diretto da Gabriel Zuchtriegel, gli ingressi a Paestum sono raddoppiati. Soddisfatto il direttore che ha spiegato come la gratuità totale durante la settimana dei musei non ha diminuito gli incassi in maniera sensibile. “ Abbiamo “perso” solo 3mila Euro, regalando cultura a migliaia di persone – ha detto Zuchtriegel – In un territorio come il nostro che sta vivendo fenomeni di spopolamento e precariato, l’accessibilità economica ai luoghi della cultura è importante per le comunità”.

Il direttore del Parco Archeologico ha anche annunciato che si sta lavorando per promuovere la fruizione del patrimonio anche da parte dei beneficiari del reddito di cittadinanza. Per quanto riguarda invece gli altri giorni di gratuità scelti autonomamente dal Parco, Paestum propone un appuntamento settimanale: ogni giovedì, dalle ore 18:00 alle ore 19:30, si potrà entrare gratuitamente nel museo e nell’area archeologica e partecipare ad eventi appositamente organizzati. L’offerta culturale di Paestum è infatti ricca di appuntamenti quotidiani, tra cui laboratori gratuiti dedicati ai suoni e alla musica dell’antichità, alle armi preistoriche, al mito, ma anche visite al santuario meridionale al chiaro di luna e percorsi senza barriera nella “Basilica”. Inoltre, sono in programma attività didattiche per famiglie e scuole e le visite ai depositi, stabilmente inserite nel percorso museale. 

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.