Attualità

L'istituto omnicomprensivo di Padula, da tempo impegnato nel contrasto a fenomeni di Bullismo e Cyberbullismo, ha ricevuto dal MIUR il riconoscimento di "Scuola Virtuosa" premiandola per  il programma, in particolare adottato dal Liceo Scientifico Carlo Pisacane, in materia di E Safety Sicurezza su internet. L'istituto guidato dalla dirigente scolastica Liliana Ferzola, è stato tra i primi ad aver adottato misure di prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo, per un uso attento e scrupoloso degli apparecchi che consentono l'accesso ad internet. Per questa propensione alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno, l'Osservatorio Provinciale per l'Infanzia e l'adolescenza lo scorso anno, ha insignito l'istituto del titolo di "Scuola Sentinella" del Vallo di Diano nel contrasto del Bullismo e Cyberbullismo.

Tema, che è stato al centro dell'attività didattica con incontri di sensibilizzazione per rendere i ragazzi consapevoli degli effetti, troppo spesso devastanti, che azioni di bullismo ancor più utilizzando la rete, possono provocare nelle persone. Incontri che, organizzati dal referente Vincenzo Maria Pinto, hanno portato al Pisacane personalità come il Questore di Salerno Pasquale Errico e il consigliere regionale On Maria Ricchiuti. L'istituto Omnicomprensivo e del Liceo Scientifico Pisacane di Padula in questa attività di sensibilizzazione sull'uso consapevole delle tecnologie digitali, si sono avvalsi anche della redazione di un piano d'azione, attivo da due anni a cui si aggiunge il questionario anonimo consegnato ai ragazzi tra gli 8 e i 18 anni di età che frequentano gli istituti scolastici di Padula sull'uso delle Tecnologie di Informazione e Comunicazione per individuare eventuali dinamiche che possano sottendere fenomeni di bullismo/cyberbullismo a scuola.

Per questo impegno contro il fenomeno il Liceo Scientifico Pisacane e l'Istituto Omnicomprensivo non potevano esimersi dall'essere protagonisti del “Safer Intenet Day” Giornata per la Rete Sicura del prossimo 5 febbraio, iniziativa di carattere internazionale promossa in tutti i Paesi dell'Unione Europea per sensibilizzazione sui rischi di internet. Una iniziativa che conferma l'impegno degli istituti guidati dalla dirigente Ferzola verso la sana educazione dei propri ragazzi guidandoli non soltanto nella crescita culturale e professionale ma anche per renderli cittadini con alti valori umani e sociali.

Anna Maria Cava

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.