Attualità

Attualità


Non si placano le polemiche sulla partecipazione del GAL Vallo di Diano a "Casa Sanremo", definita improvvisata e frettolosa dal consigliere di amministrazione Maddalena Cava. Sulla vicenda interviene il sindaco di Pertosa Michele Caggiano, che sottolinea come di questa opportunità non sia stato assolutamente informato, e che quindi il carciofo bianco di Pertosa è stato ignorato.

Attualità


Il consigliere d'amministrazione del GAL Vallo di Diano, Maddalena Cava, in rappresentanza dell'Associazione Imprenditori Vallo di Diano, interviene in merito alla partecipazione dell'ente alla manifestazione televisiva Casa Sanremo, in programma per domani e organizzata in occasione del Festival della Canzone Italiana. In particolare, il consigliere Cava, non attacca la manifestazione in se e l'importanza che può assumere come vetrina per il territorio, ma piuttosto le modalità di gestione, di questa importante occasione, ritenendo la decisione frettolosa e assunta non in partecipazione con le aziende operanti nei diversi settori del territorio, con il rischio, peraltro, di apparire disorganizzati e perdere l'ennesima occasione per promuovere le eccellenze del territorio. "A mio avviso – dichiara il responsabile dell'Associazione Imprenditori Vallo di Diano - Non è possibile, che a fronte di una spesa, comunque ingente, si possa decidere di aderire ad una qualsiasi iniziativa di promozione del territorio con un invito pervenuto, almeno a quanto mi risulta, telefonicamente e ad appena 8 giorni dalla data dell'evento. In periodi di tale difficoltà e crisi, non solo economica, particolarmente avvertita nel nostro territorio – continua Maddalena Cava - tutte le aziende valdianesi hanno interesse a promuovere e diffondere le proprie attività, i propri prodotti e le proprie offerte. Ed è compito degli enti preposti alle azione di promozione, come il GAL Vallo di Diano, coinvolgere tutti gli operatori dei diversi settori, non solo merceologici, nella programmazione delle diverse attività di promozione che vengono poste in essere, in modo da avviare, in tempi utili, iniziative efficaci che possano trasmettere un messaggio univoco e completo agli interessati". Il consigliere d'amministrazione del GAL Maddalena Cava, ringrazia le aziende che, nonostante il breve preavviso, hanno aderito all'invito, ma evidenzia comunque una certa amarezza. "Resto dell'idea – conclude - che con decisioni assunte all'ultimo momento, come in questo caso, si dà l'impressione di riservare l'attività di promozione solo a pochi".

Attualità


Parte da Sapri la proposta di abrogazione dell'esame di maturità. Luciano Ignacchiti, segretario generale dell'associazione nazionale Grande Lucania ed ex dirigente generale dei servizi amministrativi nelle scuole superiori del Cilento e del Vallo di Diano, ha inviato un'articolata missiva al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio, al Ministro della Pubblica Istruzione ed all'europarlamentare Gianni Pittella, in cui elenca anche le proposte per superare l'attuale normativa. Lo ha intervistato per noi Vito Sansone

Attualità


Progetto "Mobidic", siamo andati ad ascoltare l'ideatore dell'iniziativa Ettore Mele Barese e l'ingegnere Antonio Ippolito, che invece ha curato il progetto che mira a creare una "Silicon Valley" nel Vallo di Diano

VIDEO SERVIZIO CORRELATO: SANT'ARSENIO, ECCO "MOBIDIC": UN POLO INDUSTRIALE AD ALTA TECNOLOGIA SULLA MOBILITA' SOSTENIBILE NEL VALLO DI DIANOhttp://www.unotvweb.it/unonews/index.php?option=com_content&view=article&id=2676

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.