Attualità

Attualità

Partiranno il 24 agosto i test sierologici su base volontaria per circa 200mila persone, e secondo la richiesta inviata al ministero dall’assessore Fortini, in Campania dovrebbero essere praticati fino al 10 settembre e non fino al 30 agosto. È quanto emerso dopo la task force sulla ripresa scolastica, svoltasi ieri, con l’assessore regionale all’Istruzione, Politiche Sociali e Politiche Giovanili Lucia Fortini. Oltre al tema degli screening sierologici per tutto il personale, è stato fatto il punto anche su un protocollo di sicurezza per eventuali casi sintomatici e sul ruolo della protezione civile.

Il personale docente e non docente delle scuole pubbliche statali potrà praticare il test sierologico rapido presso lo studio del proprio medico di base, dovrà invece recarsi alla Asl di appartenenza il personale docente e non docente delle scuole non statali private e paritarie. Eventuali casi positivi dovranno poi essere confermati con il tampone nasofaringeo. Per quanto riguarda il protocollo di sicurezza, la task force sta lavorando alla sua messa a punto: un protocollo specifico per la Campania che regoli le procedure da seguire all’interno della scuola, nel caso in cui durante l’anno scolastico dovessero verificarsi casi sintomatici. Bisognerà infine stabilire il ruolo della Protezione Civile anche per quanto riguarda la distribuzione alle scuole di mascherine ed altri dispositivi di sicurezza. “Ci prepariamo – ha affermato l’assessore Fortini - alla ripresa dell’anno scolastico non nascondendoci che alcune criticità saranno inevitabili”.

Antonella D'ALTO

Attualità

Il tema della riapertura del tribunale di Sala Consilina rappresenta una lotta che non può esaurirsi e non può vedere un territorio arrendersi al provvedimento. Ne è convinta l'avvocato Elisabetta Giordano membro del Comitato  di Coordinamento Nazionale per la Giustizia di Prossimità, presieduta dall'Avvocato Giuseppe Agnusdei che, sin dall'entrata in vigore della Legge Severino che ridisegnò la geografia giudiziari andando a sopprimere procure e tribunali ritenuti minori, prosegue la battaglia per veder corrette alcune storture della legge di riforma giudiziaria che ha lasciato interi territori provi della tutela giudiziaria.

Con un video messaggio rivolto al presidente del Consiglio Conte, il presidente del Comitato Agnusdei, ha richiamato l'attenzione del premier sulla problematica riferendosi in particolare alle difficoltà che si stanno riscontrando nel foggiano, appellandosi sull'origine del presidente del Consiglio e chiedendo di avviare un iter legislativo che porti alla riapertura dei tribunali soppressi

A tal proposito interviene anche l'Avvocato Elisabetta Giordano che invita a non abbassare la guardia e a non fermare lotta ma, piuttosto, ad intensificarla al fine anche di riuscire ad intraprendere ogni opportuna azione che possa portare al risultato.

"La lotta per il ripristino dei tribunali continua,- sottolinea l'Avv. Elisabetta Giordano - il comitato di coordinamento nazionale non si ferma. Anche per il tribunale di Sala Consilina il mio impegno va avanti senza sosta unitamente alle azioni del comitato nazionale. Sala Consilina ha il diritto di riavere il suo Tribunale insieme al Carcere. Nessuno abbassi la guardia, - continua - gli amministratori sostengano questa lotta perché riavere il tribunale significa ridare dignità al territorio e all'economia locale, ma soprattutto ottenere giustizia. I cittadini sostengano con la loro partecipazione attiva la lotta per riportare il tribunale a Sala Consilina".

Attualità

L'On. Alessandra Locatelli, esponente della Lega e già ministro per la famiglia e le disabilità, ospite da alcuni giorni a Salerno per affrontare il tema della disabilità e soprattutto delle difficoltà che le famiglie affrontano quotidianamente e si sono trovate costrette a dover affrontare ancora di più durante l'emergenza covid. Da diversi giorni nel salernitano, accompagnata dal coordinatore provinciale della Lega Nicholas Esposito,  l'On. Locatelli, oltre a riunirsi con gli esponenti locali del partito leghista, è in particolare impegnata in un tour nella provincia per incontrare i referenti delle diverse associazioni locali per meglio comprendere le difficoltà che vivono le famiglie ma anche per raccogliere le loro istanze che meglio possono interpretare e spiegare i bisogni di chi deve vivere nella continua emergenza ed ingegnarsi ad affrontare le complicanze derivanti dal dover convivere con disabilità più o meno gravi.

Anna Maria CAVA

Nel video servizio l'intervista all'On. Alessandra Locatelli e al Coordinatore Provinciale della Lega Nicholas Esposito

Attualità

L’Ente di Ambito, per la gestione dei rifiuti di Salerno, ha deciso di non realizzare più l’impianto di compostaggio a Battipaglia. Lo STIR quindi non verrà ampliato.

StileTV

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.