Attualità

Attualità

Giornata di controlli domani a Sanza con un nuovo appuntamento promosso dall'Associazione Sapienza Onlus e dal Comune di Sanza su indicazione del Consigliere delegato alla Sanità Antonio Citera. Dopo i successi ottenuti con i primi appuntamenti di controlli gratuiti ha voluto proseguire nelle iniziative, grazie anche all'importante lavoro e alla disponibilità dell'Associazione La Sapienza, al fine di semplificare il ricorso a controlli periodici per i cittadini di Sanza e non solo. La prevenzione è la miglio cura da ogni patologia, partendo da ciò l'amministrazione comunale e l'associazione La Sapienza si sono voluti adoperare per  sensibilizzare la popolazione sul tema ed anche per rendere più agevoli i controlli in un periodo in cui il ricorso agli esami medici è spesso molto oneroso con i cittadini che rinunciano alle cure.

In questo contesto arriva quindi la nuova iniziativa che, per domani giovedì 20 giugno a partire dalle ore 15,00, vedrà arrivare presso il Poliambulatorio di Via Fontana Vecchia, medici e specialisti per i controlli preventivi del melanoma. Una giornata quindi di screening gratuiti per verificare lo stato di salute dei nei e proteggere la pelle. Un nuovo appuntamento a tutela della salute si aggiunge quindi ai tanti già organizzati e che hanno ottenuto un importante riscontro con la partecipazione della comunità che ha approfittato degli appuntamenti con i controlli medici gratuiti e della presenza di importanti esperti che si sono messi al servizio della comunità per verificare lo stato di salute. La nuova giornata di controlli gratuiti è occasione per il consigliere delegato alla Sanità Antonio Citera di tracciare un bilancio delle iniziative e di ringraziare quanti si adoperano in queste giornate di grande rilevanza in particolare l'Associazione La Sapienza Onlus che lavoro con dedizione al progetto.

"Voglio esprimere il mio più sentito ringraziamento - dichiara Antonio Citera - al presidente dell'Associazione La Sapienza Pasquale Citera e la vice presidente Giovanna Ciorciari sempre presenti e attenti, insieme ai volontari, nell'organizzazione degli appuntamenti dedicati alla salute. Voglio inoltre ringraziare i medici e gli infermieri che ci sono vicini in queste iniziative di controlli e che si sono sempre mostrati particolarmente disponibili ad effettuare i controlli in maniera totalmente gratuita mettendosi al servizio delle comunità"

Anna Maria CAVA

 

Attualità

Il Comune di Polla ha riunito presso l'Aula Consiliare Santa Chiara imprese e tecnici per illustrare la normativa che introduce l'Autorizzazione Unica Ambientale, legge varata nel 2013 ma ancora poco attuata. Si tratta di una normativa e di un documento che è stato previsto al fine di superare le numerose autorizzazioni che un'impresa deve ottenere in attuazione alle norme di tutela ambientale.

Dopo i saluti istituzionali del Sindaco Rocco Giuliano, del presidente della Comunità Montana Vallo di Diano Raffaele Accetta e del Presidente dell'Associazione Imprenditori Vallo di Diano Valentino Di Brizzi, è stata analizzata nel dettaglio la normativa nazionale e i collegati regionali in materia di Autorizzazione Unica Ambientale per gli scarichi industriali e non solo.

Al centro del Convegno di questa mattina, il ruolo dell'Ente Idrico Campano, quali sono i documenti e le autorizzazioni rilasciate e in che modo presta assistenza. In particolare l'Ing. Francesco Petrosino ha illustrato il regolamento dell'EIC per la disciplina delle autorizzazioni agli scarichi. Dall'incontro, moderato dall'assessore Giovanni Corleto, è emersa chiara la necessità per le imprese di semplificare la gestione e il rilascio delle autorizzazioni che oggi vedono gli imprenditori costretti a interminabili procedimenti burocratici, passando anche per una infinità di uffici. Un tema sollevato in particolare dal presidente dell'AIV Valentino Di Brizzi, che ha portato la sua esperienza di imprenditore nella discussione insieme all'assessore del comune di Polla Giuseppe Curcio.

Dopo l'Ing. Petrosino, interessante anche l'intervento dell'Architetto Angelo Cavaliere dirigente del settore Ambiente della Provincia di Salerno e dell'Ing. Annapaola Fortunato, responsabile del Servizio Autorizzazione Unica Ambientale. L'incontro, fortemente voluto dall'amministrazione comunale di Polla e dal sindaco Rocco Giuliano, è stato organizzato al fine di far chiarezza in tema di controlli e verifiche degli scarichi industriali e non solo, da parte delle autorità competenti.

Ai presenti è stata inoltre offerta la possibilità di intervenire per porre domande ai relatori e chiarire eventuali dubbi

 

Anna Maria CAVA

Attualità

Lo scambio interculturale tra il Vallo di Diano e il resto del mondo continua con successo e partecipazione. Da Anni il centro locale del Vallo di Diano di Intercultura, presieduto da Ofelia Di Candia sta portando ragazzi provenienti da ogni parte del mondo a vivere e studiare nel territorio valdianese grazie anche alle numerose famiglie che continuano ad aggregarsi all'iniziativa storica, nata nel dopoguerra da un gruppo di volontari che, negli scambi culturali avevano intravisto con lungimiranza l'enorme potenziale di crescita della persona umana. Ofelia Di Candi aha portato l'iniziativa nel territorio valdianese e lo ha fatto raccogliendo un grande successo di partecipazione con centinaia e centinaia di ragazzi del Vallo di Diano che, in questi anni, hanno avuto la possibilità di trascorrere diversi mesi all'estero, accolti da famiglie locali, vivere secondo le loro abitudini, imparare la lingua e studiare nelle scuole straniere.

Un discorso simile per tante famiglie valdianesi che, aderendo al progetto di Intercultura, hanno accolto nelle loro case come figli tanti ragazzi provenienti da terre lontane aiutandoli a comprendere le abitudini italiane e, allo stesso tempo, imparando ad apprezzare le loro abitudini e le loro tradizioni. Un progetto che continua anche quest'anno e che, lo scorso venerdì, ha salutato 5 nuovi ragazzi in partenza per il progetto di Intercultura. Valige alla mano per Antonio e Palma Alliegro Irlanda, Ilaria Lobosco invece vivrà una lunga e indimenticabile esperienza in Thailandia, Chiara Di Domenico parte alla scoperta della Russia mentre Vincenza Barra trascorrerà il prossimo anno in Brasile. Tutti accolti da famiglie speciali che così come le loro famiglie in Italia li faranno sentire a casa e gli faranno conoscere un nuovo mondo e le tradizioni locali.

Venerdì scorso, presso al struttura del Dolce Vita di Sala Consilina sono stati in tanti a salutare i ragazzi in partenza con una festa partecipata dove erano presenti, accanto alla rpesidente di Intercultura anche tutto lo staff impegnato nell'organizzazione del progetto e le famiglie dei giovani. Anche l'amministrazione comunale di Sala Consilina ha voluto salutare i 5 giovani in partenza, con il sindaco Francesco Cavallone, l'assessore alle Politiche Giovanili Francesco Spinelli e la consigliera Rosa Melillo, che, complimentandosi con gli organizzatori, hanno augurato un buon viaggio ai ragazzi con l'auspicio di tornare con le valige ricche di esperienze culturali indimenticabili e che possano mettere tali esperienze al servizio del territorio. 

 

Anna Maria CAVA 

Attualità

Continua la lotta al randagismo ad Auletta. Il Comune ha organizzato un appuntamento per la microchippatura gratuita dei cani padronali. Si terrà il prossimo 26 giugno in Piazza Largo Cappelli (in caso di maltempo invece presso la Casa comunale) dove i proprietari dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento e codice fiscale. 

La registrazione all’anagrafe canina dei cani di proprietà resta uno degli strumenti più efficaci nel contrasto all’abbandono degli animali e al randagismo. Oltre al fatto che l’identificazione elettronica è obbligatoria per legge. La cui violazione comporta sanzioni da 100 a 600euro. Ad Auletta la mattina di mercoledì 26 giugno dalle ore 9 alle ore 11 sarà dedicata proprio alla microchippatura gratuita. Le operazioni saranno effettuate dal Servizio Veterinario dell’ASL Salerno. Saranno presenti, per dare una mano, anche i ragazzi del Servizio civile “Ambiente”. Si procederà all’inoculazione del microchip ai cani che ne sono sprovvisti.

Il microchip, applicato sottopelle con una siringa e in maniera indolore per il cane, può servire per ritrovarne e identificarne uno smarrito o rubato, oltre ad essere necessario per poter portare l’animale all'estero e utile per combattere il fenomeno dell’abbandono degli animali. Per garantire l’incolumità dei cittadini e il benessere degli stessi animali il Comune si è così allineato ai tanti Enti che in questo periodo stanno provvedendo ad arginare il problema, molto sentito. 

Non è l’unica iniziativa locale per sensibilizzare la cittadinanza sul tema del randagismo. È dello scorso gennaio l’idea partita dai ragazzi del Servizio civile “Verde pubblico Auletta” di posizionare in diversi punti del territorio comunale distributori di cibo per cani e gatti randagi. Per provare a sfamare i tanti animali senza casa che vagano per il paese in cerca di attenzioni, confermando così Auletta come un paese sempre più a misura di animale.

Rosa ROMANO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.