Attualità

Attualità

Lo scorso dicembre, poco prima della pausa per le festività natalizie è arrivata la nomina per l'Avvocato Michele Di Iesu quale  consulente legale della Commissione Parlamentare d'Inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso legate. Un incarico molto prestigioso ma allo stesso tempo molto impegnativo visto il tema che, la commissione è chiamata a trattare. Il ruolo dei tecnici come l'avv. Di Iesu è quindi di grande valore. Va inoltre considerato che la sua presenza potrebbe essere importante anche per il territorio. Abbiamo intervistato l'Avv.Michele Di Iesu che, ai nostri microfoni, spiega il ruolo della Commissione e il suo contributo ai lavori. 

Anna Maria CAVA

Attualità

Il Vallo di Diano si sta spopolando. Una triste realtà che non accenna ad attenuarsi, come testimoniato dai dati statistici degli ultimi anni che evidenziano una netta sproporzione tra nascite e morti nel comprensorio. Tanti i motivi della crisi, ormai noti, che vanno dalla stasi della politica alla poca intraprendenza dei giovani.

Sul tema è intervenuto giorni fa, a mezzo social network, il sindaco di Buonabitacolo, Giancarlo Guercio, che parte dai numeri registrati nella propria comunità per  arrivare ad un' analisi globale del fenomeno.

"Leggo i dati piuttosto sconfortanti di nascite e morti negli ultimi anni. - apre il post pubblicato dal sindaco Guercio - . Credo siamo a un punto di non ritorno. Il trend è destinato a peggiorare e il destino dei nostri piccoli centri è a dir poco drammatico. La politica, la classe dirigente di questo territorio è chiamata a svolgere un ruolo importante. Oggi non si può pensare più al particolare, al proprio orto. È invece necessaria una seria visione comune, collettiva, comprensoriale, ma incisiva! Le città - rimarca Guercio - sono sempre più attrattive, offrono servizi anche a costi esorbitanti. Ma la modernità è un fatto ineluttabile e noi non possiamo rimanere indietro. L'unione dei comuni è un fatto da prendere in seria considerazione."

"Abbiamo ricchezze importanti - conclude il sindaco Guercio - ma dobbiamo anche avere il coraggio di immetterle in un contesto unico, altrimenti saremo tagliati fuori.  Sperando che i colleghi amministratori, gli stakeholders e i protagonisti di questo territorio sappiano interpretare le urgenze e siano capaci di attuare le azioni necessarie a contrasto dei disservizi e del depauperamento umano."

Federico D'ALESSIO

Attualità

Un importante progetto, realizzato dall’Ufficio Tecnico Comunale su indicazione dell’amministrazione comunale di Sanza, guidata dal sindaco Vittorio Esposito.

La Giunta comunale, infatti, ha approvato e finanziato, con fondi del comune, la realizzazione di un ascensore adiacente la scala d’accesso del primo piano del cimitero comunale. L’investimento, previsto ed approvato, è di  64.606 euro.

L’impianto è necessario per consentire l’accesso al piano superiore del cimitero soprattutto per i disabili. “L’amministrazione comunale ha raccolto anche le richieste di alcuni nostri concittadini che avevano manifestato questa esigenza – ha affermato il sindaco Vittorio Esposito – si è lavorato sulla doppia ipotesi, una via d’accesso esterna al piano superiore oppure un ascensore; dunque si è dovuto analizzare nel dettaglio il posizionamento del meccanismo di sollevamento e le necessarie condizioni di sicurezza. Realizziamo ciò che era necessario fare, nelle prossime settimane daremo corso ai lavori e nel breve periodo l’ascensore sarà istallato” ha concluso il sindaco Esposito.

Una risposta concreta, dunque, al superamento degli ostacoli di mobilità, soprattutto per gli anziani e per le persone con disabilità.

Federico D'ALESSIO

Attualità

Consiglio comunale storico a Novi Velia lo scorso 8 gennaio quando ci si è riuniti per l'approvazione di un documento che mettesse fine ad una controversia tra chiesa e comune sulla gestione del Santuario di Maria Santissima del Sacro Monte di Novi Velia.

Una lunga controversia che aveva visto il suo apice la scorsa estate quando, a causa di una frana, l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Adriano De Vita si era vista costretta a predisporne al chiusura per garantire la sicurezza dei pellegrini che, nel periodo estivo, in massa, raggiungono il luogo sacro. Da qui si è ripresentata la solita controversia su doveri e competenze che avevano visto il comune di Novi Velia e la Diocesi di Vallo della Lucania, ritrovarsi nuovamente al cospetto dei giudici.

L'amministrazione De Vita, ha voluto aprire questo nuovo anno  ponendo definitivamente la parola fine ad una contesa, che prosegue da oltre 150 anni, tra comune e chiesa di un luogo sacro all'intera comunità e che è fonte di pellegrinaggio assiduo. Il documento è approvato con i soli 7 voti della maggioranza presente, visto l'abbandono dell'aula da parte dei consiglieri di opposizione dopo aver manifestato il loro disappunto sulla transazione che, secondo quanto spiegato, non avrebbero avuto neanche il tempo di valutarne i termini.

Nell'accordo viene innanzitutto annunciata la rinuncia, da parte della diocesi, di tutti gli atti in giudizio contro il comune. Inoltre vengono definite le competenze e, di conseguenza la gestione. In primi la strada di accesso al Santuario sul Monte Gelbison, oggetto del contendere degli ultimi mesi, è stata definitivamente riconosciuta come di competenza del Comune, così come viene riconosciuto unico proprietario il Comune anche il piazzale antistante il sagrato della Chiesa, riconoscendo peraltro, il Santuario Maria Santissima del Sacro Monte una frazione del Comune di Novi Velia.

Le aree riservate al culto, ossia la Chiesa, le scale di accesso e le cappelle sottostanti la paizza, ossia la Cappella dell'Annunciazione, La Cappella della Natività, la cappella della Resurrezione e la cappella Mortuaria del Padri Brasiliani, le sacrestie di San Bartolomeo e della cripta di San Nilo restano di proprietà della Curia.

Inoltre, nel lungo documento in cui vengono riportati tutti gli obblighi e gli impegni del Comune, i sottoscrittori  si impegnano anche a collaborare al fine di rilanciare il Santuario sia sotto l'aspetto religioso che turistico, in quest'ultimo caso, compatibilmente con la sacralità del luogo

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.