Attualità

Attualità

presepeinsieme2

Domani, domenica 12 gennaio, presso la sede della Società operaia Torquato Tasso di Sala Consilina, si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso “Presepe Insieme”, dedicato alla memoria del Maestro dell’Arte presepiale Franco Ricciardi. Il concorso, alla sua seconda edizione, è stato fortemente voluto dalla Parrocchia di San Marco di Teggiano, ACLI Camminare Insieme e dalla Società Operaia Torquato Tasso di Sala Consilina al fine di valorizzare la tradizione del presepe.

presepeinsieme

Quest’anno il concorso si è arricchito di due nuove sezioni, che affiancano quella riguardante le famiglie, ossia una dedicata ai Gruppi (Parrocchie, Associazioni) e l’altra dedicata alle scuole delle città di Teggiano e Sala Consilina dove Franco, abile artigiano era solito allestire diverse natività. La cerimonia di premiazione avrà inizio alle ore 17,30 presso la sede storica del sodalizio salese.

Attualità

È stato ufficializzato il protocollo d'intesa che vede insieme i territori legati alla Certosa di Calci e quelli valdianese e cilentano legati alla Certosa di San Lorenzo per una valorizzazione dei beni e delle tradizioni culturali ed enogastronomiche delle due realtà. L'incontro, moderato dal giornalista Pietro Cusati, si è aperto con la musica e i canti del coro Polifonico Polimnia di Padula, diretto da Annamaria Torresi, per poi passare alla presentazione del progetto a cui hanno lavorato con grande impegno i membri dell'Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana.

 

La sottoscrizione del patto di gemellaggio tra le Certosa di Calci in Toscana e San Lorenzo a Padula, fortemente voluta dall'associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana è stata occasione, grazie anche alla presenza di illustri relatori nonché esponenti degli enti per la valorizzazione di beni culturali, per mettere in evidenza l'importanza che i monumenti certosini possono avere nello sviluppo turistico culturale di un territorio. Monumenti che oggi vengono riscoperti in tutto il loro valore artistico culturale e soprattutto storico, capaci di raccontare storie e verità del passato fin qui nascoste.

La valorizzazione e la promozione turistica delle Certose in Italia, finora ha rivestito un ruolo di secondo piano. Negli ultimi anni si sta invece, si sta registrando un'inversione di tendenza anche da parte degli enti preposti come i polo museali regionali che stanno investendo proprio nella promozione dei monumenti certosini quali importanti contenitori che racchiudono secoli e secoli di storia fin qui poco raccontata. Il valore delle Certose è stato ben compreso dall'Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana che, partendo da un'area che ospita la più grande Certosa d'Italia e la seconda più grande d'Europa, per arrivare in un'area, come la provincia di Pisa e precisamente Calci che ospita la Certosa di Val Graziosa, nota anche come Certosa di Pisa, hanno voluto rafforzare il legame con la loro terra natia ed esaltare l'importanza e la bellezza della terra che li ha accolti proprio attraverso il monumento simbolo per entrambi i territorio ossia le Certose, come sottolineato dal presidente dell'Associazione Gesualdo Russo.

Anna Maria CAVA

è stato ufficializzato il protocollo d'intesa che vede insieme i territori legati alla Certosa di Calci e quellivaldianese e cilentano legati alla Certosa di San Lorenzo per una valorizzazione dei beni e delle tradizioni culturali ed enogastronomiche delle due realtà. L'incontro, moderato dal giornalista Pietro Cusati, si è aperto con la musica e i canti del coro Polifonico Polimnia di Padula, diretto da Annamaria Torresi, per poi passare alla presentazione del progetto a cui hanno lavorato con grande impegno i membri dell'Associazione Amici del Vallo di Diano e del Cilento in Toscana.

 

Attualità

Un'unica gestione dei due siti storico - artistici di Elea - Velia e Paestum. Approvato quanto disposto dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini. 

Attualità

Cento anni, che traguardo! A raggiungerlo Angelo Caporrino, nato il 10 gennaio del 1920 a Monte San Giacomo. E il suo centesimo compleanno ieri è stata una grande festa di comunità.

È un nonnino sereno, sposato da 71 anni con Michelina Trotta con cui condivide tutto e anche ieri insieme hanno condiviso affetto e sorprese. Hanno 5 figli Vincenzo, Giovanni, Arcangela, Pasquale e Claudia, arricchiti con la generazione di 11 nipoti e 5 bisnipoti. Nonno Angelo ha un temperamento forte come quello di chi ha condotto una vita semplice ma intensa nell'impegno per la famiglia, nel sacrificio per il lavoro, prima da emigrante in Germania e poi nei campi al suo paese, nella dedizione alla Patria che ha contribuito a difendere durante la Seconda Guerra Mondiale.

La sua lunga esistenza è testimonianza di cambiamenti sociali, culturali, economici e politici che hanno segnato la vita collettiva e si porta dietro un bagaglio di storie e saggezza che sono oggi il faro per tutta la sua numerosa famiglia. Alcuni dei figli sono stati costretti a trasferirsi in altre parti d'Italia e all'estero per lavoro. Nonostante la distanza nessuno ha voluto mancare all'appuntamento dei suoi 100 anni.

Nella giornata di ieri è stato protagonista di una grande festa, iniziata con la funzione religiosa presso la Chiesa Madre San Giacomo Apostolo celebrata da don Agnello Forte. Poi il pranzo, presso il ristorante Rezzo, dove è stato festeggiato e coccolato tra leccornie, fuochi d’artificio e la buona musica della Pino Pinto Band. C’erano tutti: le sorelle Antonietta e Colomba, i fratelli Pasquale e Carmine, con le rispettive famiglie; gli amici di sempre; il medico di famiglia Franz Nicodemo, il parroco; il sindaco Raffaele Accetta, la vicesindaca Angela D'Alto, l'assessore Antonio Caporrino, il presidente del PNCVD Tommaso Pellegrino. L’invidiabile traguardo raggiunto meritava infatti un momento istituzionale: il primo cittadino Accetta e il presidente Pellegrino hanno omaggiato nonno Angelo con due targhe-ricordo.

Rosa ROMANO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.