Attualità

Attualità

Manca davvero poco all’inizio delle universiadi in Campania, un grande evento sportivo molto atteso per il quale il territorio si sta preparando da tempo. Ieri mattina, al campus di Baronissi c’è stato il taglio del nastro della settimana di presentazione "Unisa per Universiade", durante la quale l'Ateneo presenterà dunque tutte le nuove infrastrutture sportive realizzate e riqualificate ai campus di Baronissi e Fisciano, per accogliere la XXX Olimpiade estiva universitaria.

Al campus di Baronissi, palcoscenico delle semifinali e delle finali di Scherma, sono stati ultimati i lavori programmati, a partire dai nuovi PALAUNISA A e PALESTRA UNISA, entrambi oggetto di sostanziali interventi di ampliamento, adeguamento e ammodernamento funzionale degli spazi. Il PalaUnisa A ospiterà le gare di scherma, semifinali e finali, oltre alle attività di controllo doping, medicheria e spogliatoi.

La nuova PALESTRA UNISA ospiterà invece la Sala stampa, l'area controllo armi, la sala per riunione tecnica generale e la sala massaggi. "Avevamo un palazzetto e una palestra risalenti nel tempo e adesso, al loro posto, ci ritroviamo due strutture completamente rinnovate e ammodernate - ha dichiarato il rettore Aurelio Tommasetti.

Siamo riusciti a fare tutto questo sia con il finanziamento ricevuto dall'ARU sia grazie ad un sostanzioso contributo investito dalla nostra Università che ci ha consentito di realizzare i PalaUnisa B e C e la nuova viabilità. Saremo l'unica Università in cui le manifestazioni sportive così come l'accomodation degli atleti si terranno all'interno dei nostri campus". 

Il Commissario Universiade 2019 Gianluca Basile ha ricordato che l’evento prevede l’accoglienza di 1000 atleti provenienti da 128 paesi. “L'Universiade – ha detto - rappresenta un'occasione unica per mettere in mostra la bellezza del campus".

Antonella D'ALTO

Attualità

L’EIPA "European Institute of Public Administration" ha assegnato al Comune di Caggiano l'importante premio internazionale "European Public Sector Award 2019”. Un riconoscimento con cui l’Istituto europeo ogni due anni premia l’eccellenza e l’innovazione nella pubblica amministrazione. Tre erano le categorie previste, con iniziative promosse a livello: nazionale e europeo; regionale e sovralocale; locale.

Il Comune di Caggiano è stato premiato nella categoria sovra-locale con ASMEL Consortile. Promossa dall’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti locali ASMEL è la prima Centrale di Committenza di rilievo nazionale interamente di proprietà dei Comuni con un transato di oltre 2,5mld di euro e che consente agli Enti locali di governare gli appalti in completa autonomia. Il tema generale era “le nuove soluzioni per le sfide complesse – una nuova amministrazione cittadino-centrica, sostenibile e preparata per il futuro” (New solutions to complex challenges – a public sector citizen-centric, sustainable and fit for the future) e l’EIPA aveva invitato le amministrazioni pubbliche, che avessero raggiunto risultati concreti, a presentare i progetti dimostratisi adeguati nel rispondere efficacemente alle sfide del settore pubblico. 

Ed ecco dunque che la sfida di ASMEL ha convinto in Europa e l’Istituto europeo della PA conferirà alla Centrale il Best Practice Certificate che è il riconoscimento internazionale per gli Enti pubblici europei che si distinguono per l’eccellenza del proprio lavoro. Per questa settima edizione del premio, sono stati selezionati circa 50 Enti pubblici in tutta Europa, di cui 3 italiani: Unioncamere, Ospedale di Padova ed il Comune di Caggiano.

Rosa ROMANO

Attualità

Emanuele Sabatino, giovane promessa valdianese del fumetto e non solo, è pronto a partire per l’Argentina, in “missione” per la Festa dell’Infanzia, l’iniziativa dedicata alla promozione dei diritti dei bambini, in programma ogni anno nel mese di novembre a Teggiano.

L’evento, promosso dal pediatra Luigi D’Alvano, quest’anno giunge alla sua 13esima edizione e prevede due giornate dedicate a diverse attività ludiche, laboratori, spettacoli teatrali e incontri. Per la prossima edizione della Festa dell’Infanzia dunque è prevista una sorta di anteprima, in Argentina, con Emanuele Sabatino che partirà per il Sud America il 26 giugno, su richiesta di “Educreando”, progetto argentino che intende promuovere l'educazione emozionale, che facilita e migliora l'apprendimento nei bambini, attraverso il coinvolgimento emotivo. 

Il giovane fumettista sarà a Lobos, una cittadina di circa 40.000 abitanti a 80 km da Buenos Aires, dove porterà una incisione su legno che verrà consegnata al comune di Lobos: la rappresentazione di una “nave che va chissà dove, in cerca di qualcosa, tante speranze chiuse in una valigia. Viaggio lungo in un mare di vita”. 

“La bellissima tavola che Emanuele regalerà al municipio di Lobos – ha detto il dott. Luigi D’Alvano -  ci fa tornare al tema del viaggio collegato alla speranza di trovare un futuro migliore chissà dove. La valigia diventa il simbolo della nostra identità che ci portiamo dietro. Ovunque andiamo. Siamo sempre pronti partire per poi tornare di nuovo...”

Emanuele per l'appuntamento di Lobos ha disegnato delle tavole sul bullismo, belle e ironiche, per realizzare dei giochi ed esercizi da proporre ai ragazzi in varie scuole, tra cui come riconoscere, dalle espressioni del viso, gli stati d'animo e le emozioni, o come disegnare un ovale, maschile o femminile. Un importante evento legato alla prevenzione del bullismo e alla valorizzazione del disegno a scuola in attesa della prossima Festa dell’Infanzia.

Antonella D'ALTO

 

Attualità

padula

L’Amministrazione Comunale di Padula si è classificata al primo posto, in provincia di Salerno, nella speciale graduatoria “Premio TrasparEnte 2019” per aver messo on-line, a disposizione dei cittadini, i propri atti e documenti. Asmenet ha attribuito l’importante riconoscimento al Comune di Padula in relazione all’introduzione nella propria organizzazione di progetti di eGovernement, con lo scopo di ottenere benefici reali a favore di cittadini e imprese. La premiazione si terrà lunedì 24 giugno presso l’Hotel Ramada a Napoli alle ore 9.30.  “Siamo onorati ed orgogliosi di ricevere il premio – dichiara il sindaco Paolo Imparato – Un ringraziamento particolare va al Segretario generale Francesco Cardiello, ai dipendenti, per il lavoro che va nella direzione dell’innovazione e dell’accessibilità. Consideriamo il premio la parte iniziale di un percorso volto ad una sempre maggiore comunicazione e trasparenza”.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.