Attualità

Attualità

Fa molto discutere l’arrivo del governatore Vincenzo De Luca ad Agropoli domani, in occasione della inaugurazione della nuova caserma della GdF. Molti cittadini pare prenderanno parte al movimento di protesta organizzato.

Attualità

Si è concluso ieri, martedì 14 gennaio, il Servizio Civile a Sant'Arsenio per 16 ragazzi che hanno partecipato ai 3 progetti: "Insieme si può", "Monte Rascini" e "Scenuddi". Con una breve cerimonia presso l'aula consiliare comunale “Nicola Costa” il sindaco, Donato Pica, ed il consigliere delegato alla materia, Luigi Biscotti, hanno ringraziato i giovani santarsenesi che hanno prestato servizio presso l'Ente negli ultimi 12 mesi. I giovani, coinvolti nei 3 progetti, hanno collaborato fattivamente in diversi settori: dall'archivio, all'igiene del territorio, dall'ufficio protocollo a quello tributi all'UTC, sempre con disponibilità verso gli amministrativi che ne hanno seguito i passi. Il loro impegno è stato ripagato da un compenso di circa 450€ mensili ed un punteggio che potranno spendere nei futuri concorsi pubblici in cui vorranno cimentarsi.

“Si porta a compimento – ha dichiarato il primo cittadino Pica – un percorso lungo un anno in cui avete contribuito a sostenere la macchina amministrativa. Durante questo periodo ne avete compreso il funzionamento e le dinamiche acquisendo competenze che vi torneranno utili durante la vostra vita professionale. Vi ringraziamo per quanto da voi fatto - ha continuato il sindaco – augurandoci che abbiate tratto il massimo da questa esperienza. Entro il mese di febbraio – ha ricordato Pica in conclusione – altri 12 giovani santarsenesi prenderanno parte alla nuova annualità di servizio civile: una progettualità che sarà riproposta sistematicamente durante tutto il nostro mandato elettorale”. A breve partiranno nuovi progetti per altre 12 unità e riguarderanno la salvaguardia dell'ambiente e riqualificazione urbana (Nelle Terre del Diano) e il patrimonio artistico-culturale (Un territorio da valorizzare).

Rosa ROMANO

 

Attualità

La giusta alimentazione legata ad un corretto stile di vita sono i principali fattori che possono influire sulla salute dell'essere umano. Una corretta alimentazione può anche essere la cura di alcune patologie a patto che siano diagnosticate con celerità Come il caso dell'obesità e anche del diabete.

Ancora una volta si conferma l'importanza quindi degli screening di controllo che, a Sanza, grazie all'impegno dell'amministrazione comunale ed in particolare del delegato alla salute il consigliere Antonio Citera, avvalendosi del supporto e dell'organizzazione dell'Associazione SApieNZA Onlus presieduta da Pasquale Citera, vengono effettuati con regolarità anche al fine di favorire la tutela della salute della popolazione, avvicinando medici specialisti ai cittadini. Sabato 18 gennaio tornano, presso il Poliambulatorio Comunale medici specialisti per i controlli gratuiti questa volta finalizzati alla prevenzione dell'obesità e per effettuare screening Diabetologici.

A partire dalle ore 8,30 del mattino, referenti e volontari saranno al Poliambulatorio per assistere il Dott. Giuseppe Altieri che effettuerà le visite di controllo gratuiti per verificare, attraverso esami specifici, l'eventuale sussistenza di diabete, ossia un elevato livello di glucosio nel sangue provocato da difetti di secrezione o dell'attività dell'insulina. Inoltre sarà anche possibile effettuare visite gratuite per verificare possibili accumuli di grasso corporeo che potrebbero provocare l'obesità.

Diabete e obesità sono due patologie che, se contratte e non curate in tempi celeri, possono provocare un degenerare della condizione fisica e di salute della persona. Da qui l'iniziativa del consigliere Antonio Citera e dell'Associazione SApieNZA che punta a favorire controlli anche per chi ha difficoltà a raggiungere centri medici specialistici, portando gli specialisti direttamente a Sanza.

Anna Maria CAVA

Attualità

Il Comune di San Pietro al Tanagro da in gestione il campo di calcio A5 che si trova in via Canali. Nei giorni scorsi è stato pubblicato un avviso rivolto ad operatori del settore interessati a gestire l’impianto per un anno dal momento dell’aggiudicazione e prorogabile per una solo volta, per una durata massima di anni 2. L'impianto sportivo è composto da: campo da calcio a5 in erba sintetica con locali annessi adibiti a servizi pubblici, spogliatoi e impianto di illuminazione.

La gestione sarà affidata in via preferenziale a società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e Federazioni sportive nazionali riconosciuti dal CONI e con sede legale nel territorio provinciale.

L’affidamento della concessione del servizio prevede – si legge nell’avviso – che il soggetto individuato: si faccia carico del rischio operativo e gestionale degli impianti sportivi, introitando le tariffe per l’uso delle strutture, nonché i proventi derivanti da contratti di sponsorizzazione o altri ricavi per la gestione dei campi. È infatti facoltà del Concessionario, al fine di autofinanziarsi, anche svolgere attività diverse da quelle ordinarie ma rientranti nella destinazione d’uso della struttura (finalità sportive, sociali, di propaganda e diffusione delle attività sportive). L’affidamento prevede anche che si faccia carico della manutenzione ordinaria, della cura e pulizia degli spazi. Sono a carico dell’Ente le spese relative alle utenze elettriche e acqua potabile, quelle relative al gas metano solo nella misura massima di 1.000euro all’anno.

Per l’utilizzo dell’impianto il concessionario corrisponderà al Comune un canone pari a 4.500euro annui da erogarsi in quattro rate trimestrali. La manifestazione di interesse dovrà essere presentata entro il 24 gennaio prossimo. 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.