Attualità

Attualità

Anche il territorio del Vallo di Diano è stato presente al convegno svoltosi a Roma nell’ambito del Forum della Pubblica Amministrazione sul tema della Strategia Nazionale per le Aree Interne: quali azioni per il rafforzamento dei sistemi intercomunali. Presente infatti alla tavola rotonda anche Raffaele Accetta, sindaco referente per l’Area Interna Vallo di Diano. Un seminario che è stato un’occasione di confronto con i primi cittadini impegnati nella Strategia Nazionale delle Aree Interne per conoscere quali difficoltà incontrano nella costruzione di strutture intercomunali e nella riprogettazione gestionale delle funzioni, ma anche per fornire delle prime risposte in relazione ai bisogni di supporto, e apprendere buone pratiche da adottare in altri territori.

Nell’ambito della Strategia Nazionale Aree Interne ai sindaci è affidato un ruolo da protagonista e l’associazionismo comunale rappresenta l’occasione per il rafforzamento delle istituzioni locali e la crescita dei territori. La situazione del Vallo di Diano è stata dunque illustrata dal sindaco Raffaele Accetta.

Antonella D'ALTO

Attualità

L'area dell'ex polveriera di località Mandranello di Padula oggetto di lavori di riqualificazione recenti rendendola un'area di valorizzazione turistica, è oggi oggetto di bando per l'affidamento della concessione per 50 anni. È stato infatti pubblicato sul sito del Comune di Padula il bando per l'affidamento in gestione dell'area che, viene specificato, resterà comunque di proprietà comunale.

Si tratta di un'area su cui l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Imparato punta per creare nuove opportunità turistiche. Non a caso, nel bando di affidamento, è stato specificato come, la destinazione d'uso del luogo che viene concesso in affidamento per mezzo secolo, deve riguardare l'esercitazione di attività specifiche che operino nei settori della zootecnia, del'agricoltura oppure turismo. L'obiettivo del bando è quello di valorizzare il patrimonio immobiliare del comune accanto ad una valorizzazione e promozione dell'intera area.

A tal proposito si l'amministrazione comunale è pronta quindi ad acquisire idee progettuali che puntino alla riqualificazione e recupero dell'area e successivo potenziamento attraverso attività che siano in grado di valorizzare la natura e la specificità dei luoghi. Con la pubblicazione del bando per l'affidamento della concessione della Tenuta Mandranello, entra quindi nel vivo il progetto su cui da diversi anni l'amministrazione Imparato stava lavorando, cercando di costruire intorno ad uno dei luoghi che per lunghi anni è stato riferimento per il territorio, una nuova idea di sviluppo che, peraltro, vada di pari passo su quella che è l'idea di crescita economica del territorio incentrata prevalentemente sul turismo.

Tutte le informazioni relativa alla partecipazione al bando di concessione per l'affidamento della gestione sono pubblicate sul sito del Comune di Padula insieme al disciplinare di gara e ai documenti per la presentazione delle offerte. Il termine ultimo per la presentazione della propria offerta è fissato al 31 luglio prossimo.

Anna Maria CAVA

Attualità

Le novità introdotte dal legislatore in materia di crisi d'impresa sono state ieri al centro del dibattito promosso dalla PwC TLS in collaborazione con la Banca Monte Pruno. Presso la Sala Cultura dell'istituto di credito a Sant'Arsenio, alla presenza di esperti relatori sono stati dettagliatamente illustrati i punti salienti del nuovo codice sulla crisi e sull'insolvenza delle imprese.

Una normativa che, secondo quanto emerso era necessaria al fine di aiutare le piccole e medie imprese italiane che soffrono maggiormente per il lungo periodo di crisi economica. Su iniziativa di Francesca Maioli e con il supporto dell'Associazione Imprenditori Vallo di Diano presieduta da Valentino Di Brizzi è stato quindi possibile, ieri affrontare il tema della crisi d'impresa in un dibattito formativo che, ha fatto anche emergere le difficoltà crescenti del settore imprenditoriale ad avere accesso al credito.

Difficoltà accentuate con la Riforma del Credito Cooperativo, che ha tolto la capacità alle banche locali di aiutare e sostenere piccole imprese e le famiglie come evidenziato dal direttore generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese.

Non solo l'accesso al credito difficile ma anche normative europee restrittive rappresentano oggi un ostacolo per chi vuole fare impresa. Il presidente dell'associazione imprenditori Vallo di Diano Valentino Di Brizzi ha infatti spiegato gli imprenditori si ritrovano spesso a dover gestire problematiche gravi causate magari da contrattempi non dipendenti dallo stesso imprenditore che creano scoramento in chi  vorrebbe investire in attività imprenditoriali.

L'incontro quindi, oltre a spiegare come il nuovo codice della crisi d'impresa consente alle imprese in difficoltà di evitare la procedura di fallimento, è stato anche utile per parlare della crisi economica e delle normative europee che penalizzano le piccole e medie imprese motore di sviluppo del Paese.

Anna Maria CAVA

Attualità

Anche a Montecorice si terrà l'operazione Spiagge Pulite promossa da Legambiente in collaborazione con gli enti e le associazioni locali. Martedì 21 maggio volontari in azione per la pulizia delle Ripe Rosse.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.