Attualità

Attualità

La commissione Pari Opportunità del comune di Sala Consilina si presenta alla comunità e presenta le linee guida dell'impegno che porterà avanti per tutta la durata dell'incarico. Sabato prossimo 29 febbraio, interessante incontro che sarà arricchito dal prezioso ed interessante lavoro della Compgnia Vivi d'Arte con lo spettacolo E io Te Credo.

A partire dalle ore 17,30 presso l'aula magna delle scuole elementari di Via Matteotti a Sala Consilina si terrà l'incontro intitolato "La Commissione Pari Opportunità del Comune di Sala Consilina si presenta", Un'occasione in cui tutti i suoi componenti avranno la possibilità di farsi conoscere ed insieme parlare dei progetti che si intendono realizzare legati a specifici temi che sono ad esempio, la dignità, la giustizia, la pace, la speranza, l'uguaglianza, la libertà, la fiducia ed altri. L'incontro si aprirà con i saluti del sindaco Francesco Cavallone e della consigliera delegata alle Pari Opportunità Rosa Melillo. A seguire interverranno Rosa Mega presidente della commissione e i componenti Rosy Pepe, Giovanna Colucci, Katia Pafundi, Roxana Larmini, Gerardo Abate Chechile ed Erminia Pinto.

Il gruppo esporrà quindi le idee e i progetti finalizzati ad una società alla pari che abbatta le barriere. Ed è proprio su questo principio dell'abbattimento delle barriere, in particolare verso le persone affette da disabilità che si concentrerà questo primo incontro conoscitivo, grazie all'associazione Vivid'Arte che, attraverso lo spettacolo E io Te Credo portato in scena il lingua LIS, dimostrerà come non esistano barriere né differenze, soprattutto se il dialogo viene aperto attraverso l'uso dell'arte. Lo spettacolo che sarà il protagonista dell'appuntamento di presentazione della commissione, infatti, prevede l'esibizione degli artisti in performance di danza, musica e canto in lingua lis.  

Anna Maria CAVA

Attualità

Interessante incontro quello di ieri svoltosi presso l'aula Roccamonte dell'Ospedale Luigi Curto di Polla dove si è diffusamente parlato del tema del Carcinoma Orale, attraverso la precisa relazione del Dott. Giovanni Pentangelo, responsabile dell'Unità Operativa di Odontoiatria e Chirurgia Orale del presidio ospedaliero pollese.

Un corso che ha potuto contare sulla massiccia presenza di odontoiatri e medici di base anche per la delicatezza del tema affrontato, riscuotendo interesse tra l'intera collettività valdianese tutta interessata a conoscere meglio le patologie legate al cavo orale, soprattutto quando si parla possibili patologie cancerose.

Il dott. Pentangelo, infatti, nella sua relazione, avvalendosi di slide e foto didattiche per l'esposizione alla platea, ha diffusamente trattato il tema, soffermandosi in particolare sull'importanza della diagnosi precoce e sulla necessità di un preventivo riconoscimento delle lesioni precancerose orale. Il Dott. Pentangelo, inoltre, ha anche presentato un focus sul trattamento precoce delle lesioni precancerose potenzialmente maligne. Una analisi più dettagliata del tema si è potuta ottenere grazie ad una raccolta di interventi effettuati e alla testimonianza di una paziente che è stata sottoposta ad intervento chirurgico di carcinoma orale presso l'ospedale di Polla dove è tutt'ora ricoverata.

L'incontro di ieri è stata anche occasione per presentare i dati relaitiva al servizio a Polla dell'ultimo biennio che, peraltro può vantare un importante primato essendo al primo posto come statistica di biopsie effettuate nell’ultimo biennio dove giungono pazienti da tutto il territorio provinciale ed anche extra regionale con pazienti provenienti da Calabria e Basilicata

Anna Maria CAVA

Attualità

Il Carnevale si trasforma in occasione di solidarietà e socialità. Ed è proprio questo il valore ed il significato che l'associazione La Rubrica delle Mamme, presieduta da Letizia Lopardo ha voluto riservare ai festeggiamenti di quest'anno 2020 che, per la prima volta, vede le mamme riunite on associazione. Mamme che, pur alle prese con le feste per i loro bambini, hanno voluto dedicare un pò del loro tempo ai piccoli che, purtroppo, sono alle prese con patologie più o meno gravi ma che li costringono al ricovero in ospedale.

E così, nei giorni scorsi, i membri dell'associazione hanno portato una ventata di allegria e sorrisi presso L'unità Operativa di pediatria dell'Ospedale Luigi Curto di Polla. Special Guest Star della giornata Minnie e Topolino che, accolte dal Dott. Salvatore Guercio hanno potuto riempire di doni i piccoli degenti del reparto per la gioia di grandi e piccini. Un'iniziativa che è stata particolarmente apprezzata dal Dott. Guercio che ha voluto esprimere un forte ringraziamento all'associazione sia per la giornata di allegria e sorrisi donata ai piccoli ricoverati in ospedale ed ai loro genitori che, in un momento di ansia e trepidazione per la salute dei loro bambini, hanno potuto godere degli attimi di allegria e serenità trasmessi dalle mamme dell'Associazione La Rubrica delle Mamme, e sia per quanto fanno nell'ambito della loro attività associativa che lo stesso Dott. Guercio condivide.

Sia il sodalizio costituito dalle mamme e sia il Dott. Guercio, infatti, condividono l'impegno per far si che le comunità del territorio non si svuotino e che le famiglie con i loro figli, possano restarci a vivere potendo contare su opportunità lavorative e servizi idonei ad una vita dignitosa. Ed è proprio raccontando quello che è l'impegno alla base dell'associazione che il Dott. Guercio ha parlato dell'iniziativa attraverso la sua pagina facebook.

"La Rubrica delle Mamme del Vallo di Diano - commenta - è un'associazione locale che si impegna a evitare la migrazione di giovani famiglie del Vallo verso territori più floridi da un punto di vista economico e sociale. Ho ribadito loro - continua - che la migrazione sanitaria sarà sempre un mio dichiarato nemico, perché ogni bambino e ogni famiglia della nostra provincia ha il diritto sacrosanto di potersi curare nella propria terra. La buona Sanità esiste anche qui. Impariamo a rispettarla e a valorizzarla".

Anna Maria CAVA

Attualità

C'è anche l'Amaro Teggiano a Monaco di Baviera per la promozione del Vallo di Diano con le sue attrattive turistiche ma anche con i suoi prodotti enogastronomici. Fino a domenica prossima infatti, grazie all'importante contributo e impegno della guida turistica Giuseppe Verga, il Vallo di Diano è protagonista della più importante Fiera del Tempo Libero e dei Viaggi della Germania Meridionale FREE, dove Vincenza Tropiano ed Enzo Sorbo, con il loro Amaro Teggiano, si stanno rilevando una importante attrazione da cui poi parte la conoscenza delle bellezze del Vallo di Diano con le sue componenti fatte di natura, paesaggio, arte, storia e, naturalmente Enogastronomia.

Un sogno che si realizza per Vincenza ed Enzo che hanno sempre desiderato riuscire a far conoscere il loro amaro anche al di fuori dei confini nazionali e che, grazie appunto all'intuizione e all'impegno di Giuseppe Verga, si sta realizzando nello stand della fiera di Monaco di Baviera. Si tratta di un primo passo verso l'internazionalizzazione del Vallo di Diano. Il territorio valdianese sarà presente anche ad altre fiere espositive dedicate ai viaggi in programma prossimamente anche a Madrid in Spagna ed in Francia. Entusiasta Vincenza Tropiano per l'iniziativa che vede il suo amato Vallo di Diano al centro dell'interesse dei tantissimi visitatori alla fiera, grazie anche all'Amaro Teggiano che si sta rivelando il vero punto di attrazione turistica da cui poi parte l'interesse verso l'intero territorio.

"Siamo onorati di essere presenti a Monaco di Baviera per valorizzare il marchio Vallo di Diano ed in particolare i prodotti della nostra terra -dichiara Vincenza Tropiano che continua rimarcando il lavoro fatto da Giuseppe Verga e dai suoi collaboratori -  Giuseppe e chi collabora con lui, evidenzia, sono a lavoro per far conoscere il nostro bellissimo Vallo di Diano grazie ad una brochure realizzata aprendo una bella finestra su tutti i paesi che compongono il nostro territorio mettendone in evidenza le tante bellezze storiche, artistiche e culturali, insieme alle strutture ricettive presenti e soprattutto le tante bontà enogastronomiche tra cui anche il nostro Amaro Teggiano"

Vincenza Tropiano, annunciando la presenza di Amaro Teggiano anche alle prossime fiere europee di Spagna e Francia, ha voluto evidenziare come l'iniziativa sia partita da un gruppo di privati che, uniti dalla comune volontà di fare emergere il proprio territorio, convinti dei suo valore e senza avvalersi di alcun supporto pubblico o comunque istituzionale, sono riusciti a far conoscere il Vallo di Diano avvalendosi di importanti vetrine come le fiere espositive europee.

"Voglio riprendere le parole di Enzo Sorbo- continua Vincenza - basta un solo turista che viene attratto dal nostro logo Vallo di Diano e possiamo parlare di vittoria. Sono parole che condivido - spiega ancora la  titolare di Casa Amaro Teggiano-  perché, quando da privato ti muovi e riesci a farti notare senza l'ausilio di unpersonaggio potente, allora non puoi che esserne onorati ed orgogliosi"

 

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.