Attualità

Attualità

alt

Lo stato di tensione che si vive nel Vallo di Diano nei riguardi della politica, in particolare dopo la chiusura del Tribunale di Sala Consilina, ha causato una giornata di caos nell’ambito delle attività previste dal Partito Democratico in vista del Congresso e dell’elezione del nuovo Segretario Provinciale. Prima c’è stato l’annuncio del Consigliere Regionale Donato Pica, che ha comunicato l’annullamento dell’incontro in programma a Padula per le 18,00 con il deputato Simone Valiante. Era - afferma Picauna riunione interna sulle  vicende congressuali del mio partito che non avrebbe avuto alcuna valenza pubblica. Ho preferito- continua il consigliere regionale- chiedere di rinviare l’appuntamento per evitare ulteriori ed inutili strumentalizzazioni”. Ma nonostante l’inconveniente la macchina del tesseramento del PD provinciale non si è comunque fermata, almeno da quanto si apprende da alcune fonti interne al PD, secondo le quali con una comunicazione il deputato Simone Valiante avrebbe spostato l’incontro previsto a Padula nel Golfo di Policastro: Con la presente Vi comunico che la riunione sul tesseramento prevista per oggi alle ore 18.00 –avrebbe scritto Valiante intorno alle 14,00- non si terrà più a Padula, ma presso L'AULA CONSILIARE DEL COMUNE DI SAPRI”

Attualità


"Poichè i nostri amministratori non sono stati in grado di difendere Sala Consilina dalla perdita di molti servizi, allora diamo ad Antonio Valiante la cittadinanza onoraria, magari sarà capace di fare meglio". E' l'ultima provocazione del barbiere di Sala Consilina Domenico Gorga, che conferma la ferma intenzione di scendere in campo per le prossime elezioni amministrative della città capofila del Vallo di Diano

Attualità


L'esorcista sardo don Gianni Sini, intervistato da Pietro Cusati, spiega in cosa consiste la sua attività e dispensa alcuni consigli per non cadere nella "rete" del Maligno

VISEO SERVIZIO CORRELATO: SS. TRINITA' DI SALA CONSILINA, AFFOLLATO CONVENGNO SUL "DIAVOLO" E SULLE SUE MANIFESTAZIONIhttp://www.unotvweb.it/unonews/index.php?option=com_content&view=article&id=1625

Attualità


Parlare del Diavolo provoca sempre un senso di disagio ed imbarazzo, anche se secondo la chiesa e anche secondo molti medici, psicologi e psichiatri, credenti e non credenti, non c'è alcun dubbio sulla sua esistenza. Anche Papa Francesco, sin dal primo momento della sua elezione, ha lanciato l'allarme circa la presenza del Maligno, esortando i fedeli a rimanere saldi nella fede. Dunque il Diavolo esiste, ed anche se parlarne provoca disagio, poi si scopre che secondo dati ufficiali oltre mezzo milione di italiani si rivolgono ogni anno all'esorcista, per essere liberati dal Maligno. Per non parlare dei fenomeni di magia, satanismo, occultismo e spiritismo, sempre più preoccupanti e destinati purtroppo, ad aumentare. Nella battaglia contro il Demonio, la Chiesa da sempre svolge un ruolo fondamentale: quello arruolare sacerdoti Anti-Satana, esorcisti autorizzati dal Vescovo e messi a disposizione da ogni Diocesi. Ma è importante anche divulgare informazioni sul fenomeno, perché è risaputo che la più grande vittoria delle forze del male "è far credere che il Male non esista". In questa ottica si inserisce l'incontro svoltosi ieri sera presso una affollata Chiesa della S.S. Trinità di Sala Consilina, dal titolo emblematico "Un esorcista e un demonologo a confronto". Il convegno moderato da Mariateresa Conte ha visto la presenza dall'esorcista sardo Don Gianni Sini e dall'angelologo salernitano Don Marcello Stanzione, autori a quattro mani dei due volumi "Quando parlo col Diavolo" e "Che Diavolo Sei?", e che nei loro interventi hanno calamitato l'attenzione del folto pubblico presente. A riprova dell'interesse che l'iniziativa voluta dal parroco Don Gabriele Petroccelli ha suscitato a Sala Consilina e nel Vallo di Diano.

VIDEO SERVIZIO CORRELATO: PARLA L'ESORCISTA DON GIANNI SINI: "ECCO COME PROTEGGERSI DAL DIAVOLO"http://www.unotvweb.it/unonews/index.php?option=com_content&view=article&id=1626

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.