Attualità

Attualità

L'ospedale Luigi Curto di Polla da oggi ha una nuova cappella che sarà più accessibile a tutti grazie alla disponibilità e al sostegno della Fondazione Monte Pruno che vede insieme la Banca Monte Pruno, il Circolo Banca Monte Pruno e l'Associazione Monte Pruno Giovani, uniti per individuare le necessità sociali del territorio e offrire sostegno attraverso proprio la Fondazione.

L'Ospedale Luigi Curto di Polla primo destinatario delle attività della Fondazione attraverso proprio la realizzazione della nuova Cappella recuperando una sala dell'ospedale nei pressi del reparto di Terapia Intensiva. Questa mattina la cerimonia di benedizione con il trasferimento del SS Sacramento dal terzo piano dell'ala antica dell'ospedale dove era precedentemente ubicata la cappella, al piano terra.

Una folta presenza e partecipazione alla giornata a cui hanno preso parte anche gli studenti dello stage dell'istituto Professionale per i Servizi Socio Sanitari di Polla accompagnati dai docenti e dalla dirigente scolastica Paola Sabbatino. Presenti inoltre i medici dell'Ospedale e le forze dell'Ordine con i carabinieri della Locale Stazione e il responsabile del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Sala Consilina Capo Squadra esperto Luigi Morello.

Le celebrazioni si sono aperte con la Santa Messa officiata da Mons. Antonio De Luca Vescovo della Diocesi di Teggiano Policastro presente al taglio del nastro accanto al presidente della Fondazione Monte Pruno Michele Albanese e al direttore dell'Ospedale Luigi Curto di Polla Dott. Luigi Mandia.

 

Anna Maria CAVA

Attualità

Una Macroregione Autonoma del Sud Italia. È questa il progetto a cui si sta lavorando seguendo la linea lanciata alcuni anni fa da Stefano Caldoro, già presidente della Regione Campania oggi capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale. Un progetto che ha preso maggior forza e vigore a seguito anche del processo di autonomia differenziata rivendicato dalle regioni del nord quali Veneto, Lombardia, Emilia Romagna.

In questo contesto si inserisce l'idea di Stefano Caldoro per chiedere l'applicazione degli articoli 116 e 117 della Costituzione italiana che regolano appunto la richiesta di particolari forme di autonomie. Il tema sarà dettagliatamente approfondito lunedì 15 aprile alle ore 16,30 presso l'aula delle conferenza della Certosa di San Lorenzo a Padula in un incontro a cui prenderà parte anche Stefano Caldoro, promotore del progetto di istituzione della Macroregione autonoma del Sud.

Le difficoltà per le regionI del Sud di riuscire a difendere gli interessi delle comunità locali se paragonate alle più vaste regioni del Nord Italia, un sistema di burocrazia asfissiante per le regioni meridionali che incontrano poi serie difficoltà nel riuscire ad utilizzare i fondi europei, a causa delle lunghe attese per ottenere le diverse valutazioni ed autorizzazioni ai progetti. Ancor più in un contesto dove le posizioni autonomistiche delle regioni del Nord rendono necessario un approccio più deciso da parte del mezzogiorno che non può più restare fermo e necessita di un'azione decisa delle proprie regioni a difesa degli interessi delle comunità del sud.

Questi ed altri saranno i temi approfonditi durante l'incontro promosso da Pierlugi Gallo membro del Comitato Referendario della Provincia di Salerno per la macroregione autonoma del Sud e moderato dal giornalista Gaetano Amatruda. All'incontro che si aprirà con i saluti del sindaco di Padula Paolo Imparato, sono previsti gli interventi dell'assessore del Comune di Polla Maria Citarella, di Giovanni Iuorio consigliere comunale di Campagna, del sindaco di Buonabitacolo Giancarlo Guercio, del Presidente dell'associazione Imprenditori Vallo di Diano Valentino Di Brizzi. Le conclusioni saranno affidate ai consiglieri regionali Carmine Mocerino e Stefano Caldoro, promotore del progetto.

Anna Maria CAVA

Attualità

Arrivano i primi dati relativi alle domande per il Reddito di cittadinanza. Informazioni interessanti e significative arrivano dalla Campania, prima regione italiana per numero di richieste. I dati sono stati comunicati dall’Inps e sono aggiornati al 5 aprile. A grandi linee, dunque, il quadro sembrerebbe già delineato.

Per quanto riguarda la provincia di Salerno, il primo mese di Reddito di cittadinanza ha riservato non poche sorprese. Il maggior numero di richieste è pervenuto presso la sede Inps di Nocera Inferiore (7063). 5056, invece, quelle arrivate a Salerno. A seguire Battipaglia (4110), Agropoli (1514) e Sala Consilina (1031), con quest’ultima che rappresenta il Vallo di Diano al quinto posto assoluto di questa particolare classifica relativa al salernitano.

Tra le regioni, come già accennato, la Campania è prima con 137.206 domande. A completare il podio ci sono Sicilia, Lazio e Puglia. Tra le modalità scelte per presentare istanza, i campani privilegiano i caf agli sportelli delle Poste e, in entrambi i casi, sono le donne a prevalere nelle richieste.

A livello nazionale, sino a questo momento, sono in totale 806.878 le domande presentate per il reddito di cittadinanza. Predomina la fascia d’età compresa tra i 40 e i 67 anni, mentre la seconda più nutrita è fra i 25 e i 40 anni.

Federico D’ALESSIO

 

Attualità

Diffondere tra i disabili la buona lettura e la cultura, oltre che allietare qualche ora delle loro giornate. Questo in sintesi l'obiettivo del "Libro Parlato Lions”: la distribuzione gratuita di libri registrati a viva voce da volontari. Un supporto di grande utilità per chi soffre di un handicap fisico o psichico, in linea con la mission del Lions Club International il cui motto è "we serve".

L'iniziativa si basa sulla registrazione di romanzi, poesie, saggi e tanto altro per incontrare i gusti di tutti.  L'audiobiblioteca creata è composta oggi da oltre 9mila volumi in italiano e lingua straniera. Tutti i libri sono in formato MP3. 

Il progetto coinvolge anche le biblioteche pubbliche in cui, attraverso una specifica convenzione con i gestori del Libro Parlato Lions, si può creare una postazione da cui ascoltare l'audiolibro. 

Al sito web www.libroparlatolions.it si trovano tutte le informazioni per accedere al servizio. 

Ad illustrare nel dettaglio  l'iniziativa Angela Liguori del Lions Club Eboli Battipaglia Host ed incaricata a promuovere il servizio in Campania. 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.