Attualità

Attualità

Piaggine continua a puntare sul turismo sostenibile e in modo particolare sul cicloturismo. È stato approvato lo studio di fattibilità tecnico-economica del progetto per la realizzazione di una “ciclovia” lungo la strada che conduce sul Monte Vivo per un importo complessivo di 388.064,00euro.

È prevista la realizzazione di un percorso attrezzato per cicloturisti lungo la viabilità esistente, con la predisposizione di piazzole, illuminazione fotovoltaica, colonnine per la ricarica di biciclette elettriche, segnaletica orizzontale e verticale, guard rail, pannelli descrittivi con codici QR. È un percorso di circa 9 km con dislivello accentuato che parte dal centro abitato fino a raggiungere un’area verde attrezzata esterna ad una suggestiva Chiesa di montagna. I punti di accesso sono numerosi con possibilità di lasciare la propria auto in luoghi dedicati e proseguire in bicicletta o a piedi.

Il progetto della "ciclovia" - spiegano dal Comune - si affianca a quello della Strada Monte San Giacomo - Piaggine, alla riqualificazione della rete dei sentieri Monte Vivo - Monte Motola, al “Progetto di riqualificazione e messa in sicurezza del santuario Madonna del Monte Vivo” e alla richiesta, effettuata anni fa alla Curia, di riconoscere lo status di “Santuario” alla Cappella rupestre dedicata alla Madonna dell’Assunta.

Rosa ROMANO

Attualità

salentorifiuti

“Non ci sono rifiuti nocivi, pericolosi o addirittura radioattivi nel nostro Comune"  lo ha scritto sulla sua pagina fb il primo cittadino di Salento, Gabriele De Marco. Si riferisce ai rifiuti interrati ritrovati in estate. La vicenda ha tenuto tutti col fiato sospeso in quanto era emerso si trattasse di spazzatura di origine ospedaliera che, fu segnalato, nel 1993 l'Asl Sa 3 diede l'ordine di sotterrare. Il Ministero dell’Ambiente ha fatto anche effettuare dei controlli dall’alto con un elicottero, con sensori termici, magnetometrici e radiometrici che ha sorvolato il territorio esplorando il sottosuolo cilentano. Ora la bella notizia data dal sindaco fa tirare un sospiro di sollievo.

Attualità

coronavirus2344

Ieri nuovi casi di covid in provincia di Salerno, alcuni si sono registrati nel Cratere.

A Buccino una estetista e l'amministrazione ha subito iniziato a tracciare le persone che hanno frequentato il centro invitando tutti coloro che hanno avuto contatti diretti di comunicarlo a sindaco e vice. Sono state chiuse le scuole locali per 10 giorni a partire da oggi 14 ottobre.

Un caso anche a San Gregorio Magno e anche qui le scuole rimarranno chiuse fino a sabato 17 ottobre mentre fino al 19 ottobre è vietato l'accesso al parco giochi.

Risultato positivo poi un cittadino di Contursi Terme quindi scuole chiuse per oggi e domani salvo nuove proroghe. Anche una operatrice sanitaria di Oliveto Citra che lavora in ospedale fuori regione è stata contagiata: "accusando i primi sintomi assimilabili, aveva prudentemente provveduto ad autoisolarsi in attesa dei risultati del tampone". Intanto oggi proprio a Oliveto Citra giornata di screening gratuiti in Piazza Europa.

Scuole chiuse anche a Ricigliano, fanno sapere dal Comune che il provvedimento è a scopo precauzionale anche se in paese non vi sono casi accertati di positività.  

Novità da Buonabitacolo: "finalmente guarito anche l'ultimo dei contagiati nel mese di agosto! Non sempre - spiegano dal Comune - il virus si esautora in 14 giorni e i casi di Buonabitacolo hanno dimostrato che sono occorsi quasi 2 mesi per ritenere superata la malattia. Un fenomeno che ci spinge a non abbassare la guardia". 

Attualità

Ottobre è il mese della prevenzione contro il cancro al seno e anche quest’anno l’associazione “Le Case di Igea” di Atena Lucana ha deciso di aderire alla campagna nazionale Ottobre Rosa per sensibilizzare le donne sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori.

L’associazione, da tempo attiva sul territorio, negli ultimi due anni ha organizzato per l’occasione delle passeggiate rosa con l’intento di sensibilizzare la popolazione sull’argomento. Quest’anno non c’è stata la camminata a causa delle restrizioni dovute al Covid, ma l’associazione ha deciso comunque di organizzare una serie di iniziative nel rispetto delle norme anti contagio. È stata celebrata dal parroco don Michele Casale una santa messa dedicata alle donne che combattono ogni giorno contro il tumore al seno. Al termine, in piazza le volontarie e i sostenitori dell’associazione hanno dato vita al tradizionale lancio dei palloncini rosa e come negli anni precedenti, in serata, è stata anche illuminata di rosa la torre medioevale di Atena Lucana.

Inoltre l’associazione ha aderito alla campagna lanciata da Europa Donna Italia per l’istituzione del 13 ottobre come giornata dedicata al tumore al seno metastatico, che ha già ottenuto risposte positive a livello ministeriale. La presidente de “Le Case di Igea” Maria Teresa Renzo ha colto l’occasione per invitare le donne a sottoporsi agli screening per la diagnosi precoce e la prevenzione delle patologie oncologiche.

“In questo anno un po’ particolare – ha affermato - abbiamo voluto comunque esserci per tenere sempre viva l'attenzione sulla salute delle donne. Non trascuratevi, amatevi, fate prevenzione!”

Antonella D'ALTO

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.