Attualità

Attualità


Parte a Sapri la stagione balneare dopo che l'ARPAC ha reso noti i risultati dei campionamenti delle acque marine delle coste campane e del Golfo di Policastro effettuate lo scorso 25 maggio. Massimo punteggio e mare eccellente per l'intero litorale del Golfo che, a parte due soli punti di prelievo, vede le acque ottenere il riconoscimento di balneabilità eccellente.

A tal proposito il sindaco di Sapri Antonio Gentile, nell'annunciare la ripresa della balneazione sul litorale saprese, presenta anche i risultati dei test dell'ARPAC che testimoniano la qualità delle acque e aggiunge "Così come stiamo facendo da mesi continueremo a monitorare costantemente il nostro mare in collaborazione con CONSAC, Pluriacque e le altre Istituzioni coinvolte e a pubblicare tutti gli aggiornamenti sulla pagina dedicata". In generale tutta la costa del Golfo di Policastro ha fatto registrare una eccellente qualità delle acque.

A Sapri, oltre alla zona porto dove non è concessa la balneazione, si attendono ancora i risultati per il Lungomare mentre risulta buona la balneazione in località Cammarelle. Eccellente la balneabilità delle acque a Vibonati in tutti e tre i punti di prelievo, così come a Ispani con unico punto di prelievo nella frazione Capitello dove le acque sono risultate eccellenti; e a Santa Marina. A San Giovanni a Piro si attendono ancora i risultati per la frazione Scario mentre sono risultati tutti eccellenti gli altri punti di prelievo a parte loc. Faro dove dai risultati dei test è emersa una balneabilità buona.

Buone notizie quindi per ciò che riguarda la qualità delle acque in questa stagione balneare per il Golfo di Policastro. Sarà comunque una stagione estiva che dovrà fare i conti con l'emergenza epidemiologica e i rischi di contagio da COVID 19, ciò potrebbe influire in maniera determinate sui flussi turistici

Anna Maria CAVA

Attualità


Comincia a prendere forma la gestione associata dell’Ufficio del Giudice di Pace di Polla, attraverso la convenzione tra i Comuni che ricadono nella competenza dell’Ufficio, allo scopo di garantirne il mantenimento nei termini previsti nelle Circolari Ministeriali. Il Comune di Salvitelle ha infatti deliberato di istituire il Consorzio tra i Comuni che ricadono nella competenza del Giudice di Pace, individuando come capofila il Comune di Polla.

La delibera stabilisce inoltre che i Comuni consorziati si faranno carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio di giustizia dell’Ufficio, incluso il fabbisogno del personale amministrativo assegnato. Il Consorzio, oltre a Polla, coinvolge i Comuni di Petina, Pertosa, San Rufo, San Pietro al Tanagro, Sant'Arsenio, Salvitelle e Caggiano, che dunque si faranno carico proporzionalmente di tutte le spese per la gestione del servizio in forma associata.

Un coinvolgimento necessario per poter garantire il mantenimento dell’Ufficio. Il Comune di Salvitelle ha dunque provveduto ad approvare lo schema di convenzione tra i Comuni che ricadono nella competenza del Giudice di Pace di Polla. La convenzione sarà valida per 5 anni dalla stipula e specifica che per l’anno 2020 le spese di gestione dell’Ufficio del Giudice di Pace ammonteranno a circa 21.100 euro che saranno ripartiti tra i Comuni firmatari.

La convenzione fa seguito al tavolo tecnico convocato nello scorso mese di gennaio dal sindaco di Polla, per discutere della necessità di garantire il servizio in forma associativa con la distribuzione equa delle spese, dopo la decisione del Ministero della Giustizia di inserire l’Ufficio del Giudice di Pace di Polla tra i soli duecento uffici mantenuti sull’intero territorio nazionale, evitandone la chiusura e l’accorpamento ad altri uffici giudiziari.

Antonella D'ALTO

Attualità

Rivalutazione pensioni 2020: tabella esempi di aumento importi Inps

Come previsto nel Piano socio-economico della Regione Campania, con valuta 29 maggio, vengono pagati sia il bonus per i pensionati al minimo sia l’indennità integrativa per i lavoratori stagionali del turismo.

"In particolare - dicono dalla Regione -  riceveranno il complemento a 1.000 euro, 170.317 pensionati titolari di assegni sociali, pensioni sociali e pensioni di vecchiaia integrate al minimo.Coloro che ricevono la pensione mediante accredito su libretti postali, conti correnti e carte ricaricabili (complessivamente, quasi il 92% degli interessati) riceveranno l’integrazione della Regione Campania della mensilità di maggio con valuta 29 maggio.Coloro che, invece, ritirano la pensione per cassa allo sportello postale (poco più dell’8% degli interessati) potranno recarsi presso gli uffici postali a partire dal 4 giugno. In quest’ultimo caso, i pensionati che dovranno andare a ritirare il bonus regionale presso gli sportelli postali riceveranno, entro il 4 giugno, apposita comunicazione da parte di Poste Italiane.Sempre con valuta 29 maggio, 19.596 lavoratori stagionali del turismo riceveranno la prima mensilità (delle quattro previste) dell’integrazione regionale pari a 300 euro".

Attualità

cicogna

Nidificano da anni su un traliccio dell'Enel a Sala Consilina e anche quest'anno si è ripetuto il miracolo della nascita di piccoli di cicogna bianca in località Termini. 

La conferma arriva da una foto scattata da Gaetano Esposito, birdwatcher e fotografo di Sala Consilina, nella quale si vede la cicogna dare da mangiare al suo cucciolo.

Davvero una bella immagine, anche di rinascita, in un momento storico particolare. 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.