Attualità

Attualità

E’ in uscita in questi giorni il primo Ep di Linda Andresano, cantante e cantautrice di Baronissi dalla vena soul, mista a sonorità jazz e dalla grinta del funk. Il disco dal titolo “I miss you” nasce dalla necessità di rinascita della cantante che si è trasformata in musica. Un disco che vuole essere una ripartenza da sé stessi, dopo un ricco e lungo percorso avviato nel 2017 con una band tutta al femminile. Quattro anni fa Linda ha infatti deciso di rivoluzionare la sua vita professionale e a 37 anni ha ripreso gli studi della musica per inseguire il sogno della sua adolescenza: la musica, appunto. Un sogno che nasce dal talento verso l’arte musicale che però si è interrotto nel corso del tempo per poi rirendere con più forza di prima.

L’esigenza di scrivere, afferma Linda, nasce da una profonda sofferenza interiore e dalla voglia di affermarsi e di venire fuori prima di tutto come donna e poi come musicista”. “I miss you” è un album soul con influenze blues funky che rapirà gli ascoltatori.  Linda è una vocalist e una interprete di classe, tanto che la sua casa discografica la “Play and Oracle records Ltd” di Giampaolo Pasquile e Michele Garruti ha deciso di puntare su di lei, dandole la possibilità di registrare il suo primo Ep scaricabile su tutti i digital store. Cinque le tracce scritte da Linda (I miss you, I have promised, Too far too late, So young e la cover Back to black) con diversi artisti di talento, tutti salernitani, ma di rango nazionale e internazionale. “I Miss you” è dunque una rinascita dell’artista, che ritrova la sua strada di vita, puntando sul proprio talento e su se stessa.

Antonella D'ALTO

Attualità

L'amministrazione comunale di Sanza sta lavorando ad un'offerta da proporre a Lorenzo Jovanotti per un concerto sul Cervati, dopo che, nei giorni scorsi, è stato al centro di una polemica per la sua scelta di realizzare questa estate un concerto in alta montagna, nell’ambito dei suoi “Jovanotti beach party”. Il luogo scelto è a 2.275 metri d’altezza sulla cima di Plan de Corones in Alto Adige. Appresa la notizia, subito l’alpinista Reinhold Messner, a Repubblica, aveva dichiarato: “Non posso vietare il concerto, ma lo farei se potessi.

Il problema è che a Plan de Corones si vogliono copiare eventi simili che hanno avuto successo in altre località turistiche montane, ma così la montagna viene snaturata. Questo concerto porta inquinamento acustico e una presenza eccessivamente invadente. Non è necessario”. Da qui l'immediata risposta dell'amministrazione comunale di Sanza, che ha pensato di invitare Lorenzo Jovanotti sulla Vetta del Cervati. “Messner non lo vuole? Noi lo aspettiamo con grande gioia”. Questo il commento del vicesindaco Toni Lettieri, “Stiamo già lavorando - ha spiegato - per proporre un dossier articolato con la nostra offerta a Jovanotti perché trovi nella vetta più alta della Campania il luogo ideale per proporre il suo spettacolo. Il Cervati, a quota 1898 presenta un’area naturale, le Fosse di Cervato, che da sole sono uno spettacolo della natura. Sarebbe per noi una grande gioia poter ospitare Lorenzo Cherubini e la sua band per un concerto memorabile” ha aggiunto il vicesindaco di Sanza Toni Lettieri, preannunciando che nei prossimi giorni contatterà direttamente Jovanotti per offrirgli ospitalità a Sanza.

Nel frattempo il cantante ha replicato a Messner che a Plan de Corones, 2275 metri di altitudine, ha aperto uno dei suoi musei dedicati alla storia dell’alpinismo. “Noi stiamo facendo le cose per bene, - ha detto Jovanotti - seguendo tutte le leggi e tutte le normative, le rispetteremo. L’impatto ambientale sarà ridotto al minimo”. C'è grande curiosità ora di sapere se Lorenzo Jovanotti in estate deciderà di suonare a Sanza piuttosto che a Plan de Corones. 

Antonella D'ALTO

Attualità

School Movie ha fatto tappa nei giorni scorsi a Monte San Giacomo. I ragazzi della comunità locale hanno vissuto un’esperienza irripetibile come ideatori, sceneggiatori e interpreti di un cortometraggio grazie al quale le bellezze di Monte San Giacomo: panorami, chiese, palazzi storici, campanili, scorci del centro storico saranno rappresentati al Giffoni Film Festival dal 19 al 27 luglio prossimi. L’Amministrazione comunale ha aderito alla VII edizione del progetto “School Movie”, che una rassegna cinematografica per istituti scolastici nata nel 2013 per dare spazio alle idee e alla creatività dei giovani talenti attraverso l’ideazione e la realizzazione di un video di pochi minuti su tematiche sociali. Il tema cambia ad ogni edizione e quest’anno è “la bellezza”.

Il Comune vi ha intravisto una grande occasione di valorizzazione e promozione del territorio e delle sue tipicità. Ha affidato il compito di seguire i ragazzi all’Associazione Amici del Teatro e ha coinvolto come protagonisti i giovani e giovanissimi della comunità, impegnati in tutte le fasi della realizzazione del video: ideazione, progettazione, stesura della sceneggiatura e partecipazione come attori.

Affidati ai consigli della ormai esperta regista Michelina Monaco, presidente dell’Associazione che ha collaborato tutta alla riuscita dell’iniziativa. Per la sceneggiatura i ragazzi sono stati guidati dal Prof. Michele Calandriello. Per mettere in luce tutte le bellezze di Monte San Giacomo la storia del video parte da un gruppo di “turisti americani che arriva in paese e con l'aiuto di una guida scopre il bello che il paesino ha da mostrare. E alla fine, entusiasti, giurano di ritornarci ogni anno”.

Per lo sviluppo della storia tutta Monte San Giacomo è stata set cinematografico per un giorno. Un’esperienza completa che ha coinvolto grandi e piccoli. È stata formativa per i ragazzi che hanno potuto vedere come si realizza un film e tutto il complesso lavoro che c’è dietro (dalla scelta del tema da trattare, alla stesura del soggetto e della sceneggiatura fino all’interpretazione), dare sfogo alla loro fantasia e essere coinvolti nella conoscenza e divulgazione della propria realtà. Ed è stata funzionale all’esigenza che gli amministratori hanno di valorizzare il territorio usando una forma di comunicazione alternativa e dall’impatto emozionale quale è il cinema.

Rosa ROMANO

Attualità

Mercoledì 17 aprile il sesto e ultimo incontro nazionale di EASYBASKETinCLASSE si terrà a Sala Consilina. È l’unico incontro nel Sud Italia del progetto didattico gratuito promosso dalla Federazione Italiana Pallacanestro che si sviluppa nelle Scuole Primarie seguendo le linee guida dell’accordo Coni-MIUR per la promozione dello Sport nella Scuola, come palestra di vita e prevenzione alla sedentarietà.

Anche quest’anno, per la sua seconda edizione, EASYBASKETinCLASSE ha come testimonial i volti di due campioni assoluti del basket: Giacomo Galanda, capitano della Nazionale, Medaglia d’Argento 2004 e Oro ad Eurobasket 1999 e Cecilia Zandalasini, giocatrice della Nazionale Italiana e della squadra statunitense del Minnesota Lynks.

Il progetto prevede anche il coinvolgimento delle società sportive FIP locali e la realizzazione di 6 incontri nazionali nelle Palestre delle scuole selezionate, con i professionisti tecnici della Federazione e con i Campioni italiani della pallacanestro. A Sala Consilina è in programma il prossimo 17 aprile e vedrà la presenza tra gli altri di Giacomo Galanda.

Tutti i dettagli del progetto e della tappa in programma a Sala Consilina saranno resi noti nel corso della conferenza stampa di presentazione che avrà luogo lunedì, 15 aprile, con inizio alle ore 12:00 presso l’Auditorium Cappuccini.

Vi prenderanno parte: il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone, il sindaco di Atena Lucana Luigi Vertucci, gli assessori delegati allo sport dei due comuni Elena Gallo e Maurizio Camerota, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Sala Consilina - Viscigliete Patrizia Giovanna Pagano, la responsabile del progetto e Consigliere Regionale FIP Campania Simona Sica, il Consigliere Federale Nazionale Giancarlo Rossini, il Presidente FIP Campania Manfredo Fucile, ed il presidente del Comitato Provinciale di Salerno Carlo Rizzo.

Rosa ROMANO

 

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.