Attualità

Attualità

Si terrà a Casaletto Spartano sabato 15 giugno il terzo appuntamento dell'anno associativo 2018/2019 dell'Azione Cattolica della Diocesi di Teggiano-Policastro, che prosegue nel suo impegno di formazione. Anche quest’anno, alla fine del cammino svolto nei gruppi parrocchiali, viene proposta la Festa degli Incontri, che riunisce tutti settori: ragazzi, giovani e adulti, al fine di consegnare a tutti lo stesso messaggio anche se utilizzando linguaggi diversi. Il messaggio di questa edizione della Festa è: Quello che viviamo è tanto più bello se condiviso.

L'Azione Cattolica Ragazzi Diocesana, in collaborazione con il Settore Giovani ed il Settore Adulti, dà dunque appuntamento per la Festa degli Incontri 2019, sabato 15 giugno a Casaletto Spartano, con un ricco programma che prevede alle 17 la Presentazione Oasi “Capelli di Venere”, a cui seguirà Pregando “Laudato sii” e alle 19 “Di generazione…in generazione”, stand gastronomici delle parrocchie. Rimanendo fedeli al tema dell'anno, la cucina, ad ogni gruppo parrocchiale verrà chiesto di realizzare un dolce secco, tipico della propria comunità, da portare e condividere alla Festa.

Ogni parrocchia inoltre avrà a disposizione uno spazio per presentare le bellezze del proprio paese. “Questo appuntamento- fanno sapere gli organizzatori - è un appuntamento che ci offre la gioia di stare insieme in uno dei momenti conclusivi dell’anno associativo. Il mese degli Incontri, per i bambini e i ragazzi, è infatti l’occasione per fare sintesi del percorso vissuto durante l’anno”.

Antonella D'ALTO

Attualità

Una giornata dedicata ai pazienti diabetici e alla legge 104 è in programma sabato 15 giugno a Silla di Sassano, presso il Centro Polifunzionale, dalle 10,30, organizzata da VivoDiabete, Associazione diabetici Cilento e Vallo di Diano. L’argomento al centro del dibattito, moderato dal giornalista Pietro Cusati, sarà l’illustrazione della legge 104 approvata nel 1992 come riferimento legislativo per l'integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili. L’incontro di sabato sarà focalizzato in maniera specifica sulla tutela dei pazienti diabetici, e vedrà come relatori l’avvocato Rosa Lefante che parlerà proprio del tema dei “Diritti dei pazienti diabetici”, e della dottoressa Maria Rescinito che relazionerà sul tema della “Presa in carico del paziente”.

I saluti istituzionali saranno invece affidati al dottor Tommaso Pellegrino, sindaco di Sassano, e al presidente dell’Associazione Diabetici Eugenio Iudice. L’incontro rientra nelle tante attività che l'associazione diabetici del Cilento e Vallo di Diano mette in campo con lo scopo di tutelare i diritti dei pazienti diabetici, di sostenerli moralmente e di aiutarli nella gestione della vita da diabetico. Durante il convegno dunque si farà riferimento ai benefici previsti dalla Legge 104 al fine di superare gli ostacoli che si frappongono tra le persone con disabilità ed una loro migliore integrazione e inserimento nel contesto sociale. Benefici sono previsti non solo per le persone con disabilità ma in alcuni casi anche per i familiari, e riguardano principalmente agevolazioni lavorative e fiscali.

Antonella D'ALTO

Attualità

Sta per concretizzarsi il progetto di realizzazione di un polo aeroportuale della Campania. È arrivata l'attesa firma da parte del Ministro Tria sul decreto per la concessione della totale gestione dell'Aeroporto di Salerno e conseguente fusione per incorporazione della società che gestisce attualmente l'aeroporto Costa d'Amalfi con la Gesac che gestisce lo scalo napoletano.

Un decreto che apre quindi al potenziamento dello scalo salernitano con l'attesa opera di allungamento della pista per un importo di circa 50 milioni che attende la firma del ministro delle Infrastrutture e dei Trasportui per dare il via libera al bando e all'assegnazione dei fondi stanziati con lo Sblocca Italia. Un atto che ufficializza quindi l'interesse verso lo scalo aeroportuale di Salerno come infrastruttura a supporto dell'aeroporto Napoli-Capodichino, per decongestionate il traffico aereo.

La firma dell'atto da parte del Ministro Tria, sancisce anche l'inizio di progetti di sviluppo dell'infrastruttura salernitana e dell'area limitrofa prevedendo anche la realizzazione di una rete viaria di collegamento con l'aeroporto. Sarà in ogni caso l'allungamento della pista il primissimo obiettivo, a cui si sta già lavorando, a dare il via ala nuova fase dell'aeroporto salernitano con l'amministratore delegato della Gesac, a breve società che gestirà anche il Costa d'Amalfi con le operazioni di fusione che dovrebbero concludersi entro il prossimo novembre, che punta all'apertura di Salerno, rinnovato e potenziato nella pista come nell'aerostazione, entro il 2022.

Ora si aprono importanti scenari per il futuro dell'intero territorio provinciale con lo scalo salernitano che, una volta entrato in funzione come hab dello scalo di Napoli potrebbe anche accogliere voli internazionali ed intercontinentali con traffico di 6-7 milioni di passeggeri. Anche l'assessore regionale al turismo Corrado Matera commenta con favore il risultato che vede nel potenziamento del Costa d'Amalfi anche una grande occasione di rilancio del turismo campano e, ancor più delle aree del Cilento e Vallo di Diano.

"Finalmente - commenta Matera -  arriva la firma del Ministro Tria al decreto interministeriale che concede la gestione congiunta Gesac-Salerno Costa D'Amalfi  con previsti investimenti per 230 Milioni di euro. Un riconoscimento - evidenzia Matera - ad un attento e strategico lavoro della Giunta De Luca per attrarre nuovi e significativi flussi turistici."

 

Anna Maria CAVA 

Attualità

Il mare del Cilento si conferma tra i più belli d’Italia. Sono infatti ben due i comprensori cilentani a cui la guida, presentata ieri a Roma, di Legambiente e Touring club italiano ha assegnato le prestigiose cinque vele. Il Tirreno è il mare più premiato. Nella classifica delle Regioni la Sardegna è al primo posto, con cinque litorali al massimo del punteggio; seguono Sicilia, Puglia, Campania e Toscana. In Campania sono dunque due i comprensori premiati con le cinque vele e sono entrambi nel salernitano: il Cilento Antico, vincitore di quest’anno e la Costa del Mito. “Con le spiagge di Acciaroli, Pioppi, Punta Licosa, Mezzatorre e Santa Maria di Castellabate, il comprensorio alle pendici del Monte Stella, rappresenta uno dei tratti di costa più pregiati d’Italia”.

Così si legge nella motivazione con la quale Legambiente e Touring Club hanno assegnato le cinque vele a questo tratto di litorale. “Terra della longevità e della Dieta mediterranea, - si legge ancora nella motivazione - vede nel suo territorio un alternarsi di verdi colline frastagliate d’ulivi e alberi di fichi lambire una costa che alterna ripide scogliere a spiagge ampie e bianchissime”. La guida inoltre da questa edizione porta il nuovo simbolo dedicato ai Comuni 'plastic free', località turistiche regine dell’estate 2019, che puntano ad un mare senza plastica."Realtà all'avanguardia nella lotta alla plastica" – spiega Legambiente - che "dimostrano come sia tanto urgente quanto possibile vietare l'uso delle stoviglie di plastica, anticipando i tempi previsti per la direttiva europea sul monouso approvata a fine marzo".

Antonella D'ALTO

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.