Attualità

Attualità

Novità nel Centro Storico di Teggiano per quanto riguarda l’area pedonale urbana. Al fine di favorire la ripresa delle attività economiche ed il rispetto delle misure di distanziamento connesse all’emergenza Covid-19, l’amministrazione comunale ha individuato e delimitato le nuove zone pedonali in Piazza San Cono.

In particolare, con un’ordinanza firmata nella giornata di ieri, il sindaco Michele Di Candia stabilisce il divieto di sosta e transito, dal 1 giugno prossimo, a tutti i veicoli nei giorni feriali dalle ore 18.00 alle ore 02.00 del giorno successivo e nei giorni festivi dalle ore 07.00 alle ore 02.00 del giorno successivo, ad eccezione dei residenti in piazza San Cono. Inoltre è fatto obbligo ai veicoli autorizzati di transitare nell’area pedonale urbana alla velocità massima di 10 Km. Le nuove disposizioni sono state stabilite anche in considerazione della delibera di Giunta Comunale numero 38, con la quale, sempre allo scopo di favorire la ripresa delle attività economiche ed il rispetto delle misure di distanziamento, si concedono alle imprese di pubblico esercizio ulteriori spazi di suolo pubblico in aggiunta a quelli già concessi negli anni precedenti, o nuovi spazi a chi ne fa richiesta per la prima volta, da utilizzare per le ore di chiusura al traffico delle zone pedonali nel Centro Storico.

Con la stessa delibera sono previste anche l’esenzione dal pagamento del tributo Tosap per il periodo che decorre dal 1 marzo al 31 ottobre prossimo e la riduzione del pagamento della stessa tassa per i restanti mesi dell’anno. Un passo in avanti verso la ripresa delle tante attività presenti nel Centro Storico di Teggiano che avranno così l’occasione di trasformare Piazza San Cono in un bellissimo salotto estivo pronto ad accogliere turisti e residenti nel rispetto dei distanziamenti e delle regole previste.

Antonella D'ALTO

Attualità

È stata ufficializzata una decisione attesa che rincuora tanti fedeli. Riaprirà domenica 7 giugno il Santuario della Madonna della Neve sul Monte Cervati a Sanza, la vetta più alta della Campania con i suoi 1.900 metri circa, meta ogni anno di centinaia di fedeli che vi si recano in pellegrinaggio per salutare la statua della Madonna e riunirsi in preghiera, venerando la Vergine Santa.

La riapertura avverrà nel rispetto delle norme sanitarie e del memorandum della Diocesi di Teggiano-Policastro, vista l’emergenza Covid-19. All’apertura ufficiale, alle 11 di domenica prossima, presiederà anche il vescovo della Diocesi Padre Antonio De Luca. Ci sarà il commovente momento dello svelamento della statua nella grotta, l’intronizzazione del quadro della Madonna e la celebrazione della Santa Messa all’aperto davanti al santuario montano. Per l’Arciconfraternita della Madonna della Neve l’apertura del santuario è motivo di gioia e di preghiera, ma non ci sarà alcuna processione, in quanto bisognerà evitare gli assembramenti e cercare di mantenere sempre la distanza fisica di 1,5 metro se in movimento o di 1 metro se fermi.

Saranno dunque adottate tutte le misure indicate per le celebrazioni eucaristiche con il popolo: niente acquasanta, niente strette di mano o scambio di pace e comunione in mano. Il santuario mariano del Cervati è un luogo di culto ultramillenario che ricade nel territorio del Comune di Sanza, la cui chiesa madre custodisce la statua della Madonna per tutto l’anno, ad accezione del periodo in cui, tra luglio e agosto, viene condotta sul Monte per la venerazione. Per i fedeli che saliranno in vetta si ricorda che non si potrà entrare né nella cappella, né nella grotta. Il saluto potrà essere fatto all’ingresso. Per le successive visite al santuario è consigliata la prenotazione al numero 324.99.15.472.

Antonella D'ALTO

Attualità

Si può tornare a ballare nel Vallo di Diano grazie alla New Dance all Dance che, il prossimo 3 giugno riparte con i suoi corsi di ballo dedicati in primis ai bambini. Tra mille difficoltà per il rispetto dei protocolli anticontagio, Velia Imparato e Maria Gabriella Severino riaprono la loro scuola per consentire ai bambini di riprendere seppur con nuove regole, la loro vita quotidiana.

Anna Maria CAVA

Attualità

Ad Agropoli è stato messo a punto il 'Piano Spiagge per l'Estate 2020' con cui è disciplinata la fruizione degli spazi pubblici: 8 spiagge e 1400 posti ombrellone  garantiscono la capacità di ospitare circa 4500 persone al giorno.

CilentoCHANNEL

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.