Attualità

Attualità

neve

Scuole chiuse domani per neve in diversi comuni del Vallo di Diano.

Attività didattiche in presenza sospese a Teggiano, San Rufo, San Pietro al Tanagro, Montesano sulla Marcellana, Buonabitacolo e Caggiano.

Una decisione presa dalle varie amministrazioni comunali date le avverse condizioni meteo a carattere nevoso, che secondo il Bollettino Meteorologico della Protezione Civile Regionale proseguiranno anche nelle prossime ore.

 

Attualità

Il Liceo Scientifico Carlo Pisacane di Padula offre, con il corso Quadriennale, una opportunità di crescita di grande interesse per i ragazzi iscritti.

Con poche differenze di orario i ragazzi possono raggiungere una preparazione più completa con la garanzia di un rafforzamento del rapporto tra docente e studente ma anche corsi di studio innovativi che sono stati predisposti sulla base dei percorsi di studio europei. Tante insomma le opportunità che garantiscono agli studenti una formazione pari ai tutti i ragazzi europei con gli stessi sforzi dei compagni di scuola di altri eprcorsi fomrativi.

La Professoressa Maria Teresa Larocca, da noi intervistata, spega in che modo viene articolato un percorso di studio quadriennale e sfatando falsi miti sul corso di studi quadriennale di cui il Pisacane è unico liceo abilitato.

Anna Maria CAVA

Attualità

É arrivata la prima neve. Il bianco inverno ha fatto capolino spazzando via il grigiore delle piogge dei giorni passati. Da ieri pomeriggio hanno iniziato a cadere i primi fiocchi imbiancando in poche ore il Vallo di Diano. Ma ha nevicato un po' in tutto il Sud della Provincia di Salerno, anche nell'alta Valle del Sele e nell'alta Valle del Calore.

Scenari da cartolina e immagini natalizie che scaldano il cuore dei grandi e rendono felici i bambini. "Uno scenario spettacolare ma anche pericoloso". Lo strato di coltre bianca depositatosi sulle strade, con le gelate però, può creare difficoltà. Alcuni primi cittadini del Vallo di Diano  hanno allertato gli spazzaneve per evitare problemi a chi ha necessità di spostarsi. Intanto si sono adoperati come meglio potevano.

Particolarmente critica era la situazione a Montesano sulla Marcellana. Qui il Comune subito si è dato da fare con mezzi privati incaricati più il mythos della Protezione Civile fino alle 3 di questa mattina - ha raccontato il sindaco Giuseppe Rinaldi - per ripulire dalla neve non solo le strade comunali ma anche quelle provinciali. Si sono generati problemi di non poco conto - ha detto - sull'intero territorio comunale per una gestione che va oltre le nostre competenze e possibilità che comunque stiamo mettendo in campo. Mi auguro - conclude - che si risolva presto e concretamente la problematica delle strade provinciali non essendo il Comune in grado di garantire a lungo entrambi i servizi".

A denunciare il pericolo e la mancata attenzione da parte della Provincia anche un cittadino di Montesano, l'Ing. Antonio Pisano, che parla di "pessima gestione per il mancato spazzamento delle strade provinciali in particolare a Montesano centro,  a Tardiano e a Magorno  (SP103, SP144 e SP276). Segnala anche, con tanto di foto, che nel piazzale antistante la  casa Cantoniera di  Tardiano ci sono notevoli quantità di sale che non sono  utilizzate sulle strade".

Non sono garantite le piene e massime condizioni di sicurezza per il transito degli scuolabus e per il raggiungimento degli edifici scolastici quindi oggi le scuole locali, per chi le frequenta in presenza, sono rimaste chiuse. Stesso provvedimento adottato a Buonabitacolo.

Rosa ROMANO

 

Attualità

Da lunedì, 18 gennaio, l'Ufficio postale di Via Mezzacapo a Sala Consilina torna ad essere fruibile anche di pomeriggio e da lunedì 15 febbraio invece l'Ufficio postale di Trinità rimarrà aperto al pubblico dal lunedì al sabato e non più a giorni alterni come è stato finora.

Già dallo scorso novembre il sindaco Francesco Cavallone aveva denunciato l’incomprensibile gestione dell’accesso al pubblico degli uffici postali presenti sul territorio comunale, che stava causando un evidente disservizio per i cittadini, nonché continue situazioni di assembramento dinanzi alle sedi e alle filiali. Ora la buona notizia. Da Poste Italiane sembrano aver capito in una situazione come l'attuale gli orari vanno ampliati e non compressi.

Aumentano gli orari di apertura e sembrano tornare pian piano a pieno regime gli sportelli postali. Stanno ripristinando la piena operatività degli uffici dopo le polemiche, le lamentele e le prese di posizione da parte di molti sindaci e amministratori.

I disagi erano stati segnalati a Poste Italiane anche da Anci Campania. Il Sindaco di Atena Lucana, Luigi Vertucci, è stato tra i promotori e firmatari di una nota in cui si richiedeva a Poste Italiane una soluzione urgente ai numerosi disservizi creati.

"Decine, se non centinaia, di utenti spesso anziani - scrivevano i primi cittadini campani - sono costretti ad attese all'aperto che durano ore talvolta sotto al pioggia e al freddo. File lunghissime davanti ai bancomat che attirano tante persone. Non basta ricorrere al riduttivo alibi del covid per spiegare quello che appare un'evidente lacuna del servizio postale per mancanza di spazi e personale". Avevano chiesto, nella nota inviata negli ultimi giorni dell'anno, una iniziativa urgente per risolvere il problema e forse qualcosa inizia a muoversi.

Rosa ROMANO

 

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.