Attualità

Attualità


Si è conclusa sabato scorso nel centro storico di Polla la 3 giorni dedicata alla manifestazione "Restate ragazzi – l'emigrazione: il coraggio di partire, la forza di restare", organizzata dall'associazione "I ragazzi del Ponte". 3 giorni intensissimi, nel corso dei quali sono stati protagonisti musica e convegni, cortometraggi, mostre fotografiche ed enogastronomia nello splendido scenario del centro storico cittadino, il tutto caratterizzato da uno spirito che ha voluto con forza, da parte dei giovani organizzatori, riportare alla ribalta l'orgoglio delle proprie origini. La giornata conclusiva ha tirato le fila dell'intera manifestazione, ed ha visto nella chiesa di Santo Nicolicchio una tavola rotonda alla quale hanno preso parte esperti di emigrazione e di territori tra i quali Angelo Mastrandrea, giornalista de "Il Manifesto", Lorenzo Peluso, del "Corriere del Mezzogiorno" e lo scrittore-giornalista Geppino D'Amico. Si è parlato del passato per dare spunti e indicazioni su quale potrà essere il futuro del Vallo di Diano. Alle 20:30 poi di nuovo spazio alla musica con giovani band pollesi e l'esibizione della nota band "Il Pozzo di San Patrizio", alla quale è stato affidato il compito di concluderà la tre giorni.

Attualità


Una nutrita delegazione del Vallo di Diano e del Salernitano era presente ieri alla manifestazione a sostegno del leader del PDL Silvio Berlusconi. Ad accogliere l'invito dell'On. Mara Carfagna anche i sostenitori del partito valdianesi capeggiati dal coordinatore territoriale del PDL Valentino Di Brizzi

Attualità


Il piano sociale di Zona S10 ha predisposto voucher sociali sostegno di famiglie con figli minori (di età compresa tra 0 e 12 anni) o con familiari non autosufficienti a carico. Informazioni e modulistica sono disponibili sul sito internet del piano sociale di zona all'indirizzo www.pianosociales4.it

Attualità


Alta tensione ieri a Buccino, dove la vicenda delle Strade Provinciali interrotte per frane e smottamenti rischia di diventare una vicenda giudiziaria. Il sindaco Nicola Parisi riapre la SP 37, ma viene identificato dagli agenti della Polizia Provinciale, e la stessa Provincia ordina immediatamente una nuova chiusura dell'arteria. Immediata la reazione del primo cittadino e di alcuni consiglieri e cittadini di Buccino, che dopo un sit-in di protesta hanno provato a riaprire l'arteria. Il tentativo è stato bloccato dai Carabinieri, intervenuti sul posto

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.