Attualità

Attualità


A pochi giorni dalla sua rielezione alla Guida del GAL Vallo di Diano, il presidente Attilio Romano esprime la sua soddisfazione per la fiducia rinnovata ed annuncia importanti novità per il GAL in questa fine del 2013 e soprattutto per il 2014. "Sono in arrivo bandi e finanziamenti –sottolinea Romano- frutto del lavoro svolto in questi 3 anni dal GAL"

Attualità


Il sindaco di Buonabitacolo Beniamino Curcio interviene sulla richiesta presentata dalla società di telecomunicazioni Ericsson per istallare un sistema di antenne su un traliccio altro 35 metri in località Pennino. "Si tratta di una richiesta assurda –commenta il primo cittadino- per la località nella quale è stata fatta la richiesta, nella quale insistono diverse private abitazioni"

Attualità


I comuni del Vallo di Diano contribuiranno concretamente con un apposito stanziamento di fondi alla battaglia che vede in campo da mesi la comunità di Montesano contro la Multinazionale Terna. Il contributo di circa 500 euro, che arriverà attraverso apposite delibere dei rispettivi consigli comunali, sarà utilizzato per il conferimento dell'incarico al fisico nucleare Luigi Maxmilian Caligiuri per la redazione di una specifica perizia sugli effetti dei campi elettromagnetici sulla salute dei cittadini del Vallo di Diano. La richiesta, che era stata formulata dal Comitato Civico "Nessun Dorma", è stata approvata all'unanimità nel consiglio generale della Comunità Montana Vallo di Diano svoltosi ieri sera, che ha visto la presenza tra il pubblico di una delegazione dello stesso comitato e della cittadinanza di Montesano. Il preventivo richiesto dal professor Caligiuri è di 8mila euro, comprensivo di rilievi, sopralluoghi e relazione, cifra per la quale la comunità di Montesano ha chiesto ed ottenuto il contributo concreto dei primi cittadini valdianesi, visto e considerato che, al di là della stessa Stazione Elettrica, i problemi di salute che deriveranno in particolare dall'elettrodotto ad altissima tensione che attraverserà tutto il Vallo di Diano andranno a colpire tutti i cittadini del territorio

Attualità


C'era grande attesa nel Vallo di Diano per la calendarizzazione in Senato della discussione sulla proroga della riforma della Geografia Giudiziaria. Un passaggio che sembrava certo dopo che in modo trasversale la Commissione Giustizia dello stesso Senato aveva approvato la stessa proroga. Ma nella scorsa settimana la calendarizzazione è slittata, e la corsa contro il tempo in vista dell'applicazione della legge che sopprime 31 Tribunali Minori tra i quali quello di Sala Consilina sembra sempre più disperata. Alcune voci non confermate parlano di contatti tra i parlamentari e il ministero della Giustizia per trovare un accordo che, evitando la proroga, salverebbe alcuni Tribunali. Il nodo al pettine è che il Ministero vorrebbe salvare solo 6 Tribunali, tra i quali non c'è quello di Sala Consilina, che invece rientrerebbe nel caso che i tribunali da salvare diventassero 12. Sulla questione interviene il Movimento 5 Stelle Vallo di Diano, con un comunicato dal titolo emblematico "Tutto come previsto" a firma del portavoce Antonio Gallo. "Dopo aver approvato in commissione giustizia del Senato la proroga della riforma della geografia giudiziaria –sottolinea Gallo- con l'intervento e la forzatura decisiva del senatore Giarrusso del Movimento 5 Stelle, i partiti di governo tentano ora di ostacolarne l'entrata in vigore non provvedendo alla necessaria calendarizzazione per l'approvazione delle Camere e boicottandolo scientificamente". Secondo Gallo i rappresentanti M5S inutilmente stanno tentando di forzare la calendarizzazione della proroga ma, senza l'appoggio di parte delle altre coalizioni, i numeri, purtroppo, non lo consentono. "Tutto come previsto –continua Gallo- e per di più non si sente un commento disgustato da parte dei rappresentanti locali dei partiti di governo che sottolinei l'ennesimo segnale di disinteresse da parte dei parlamentari locali di fronte ai problemi del nostro territorio". Il Movimento 5 Stelle del Vallo di Diano evidenzia come sia giusto che i cittadini concoscano e possano valutare quelle che Gallo definisce "le continue manifestazioni di disinteresse da parte del PD, del PDL e di tutti gli altri partiti di governo di fronte alle esigenze di un territorio mortificato continuamente dalla "strafottenza" di chi è bravo solo a chiedere voti. Intanto –conclude Gallo- il Tribunale di Sala Consilina è prossimo alla chiusura ed al trasferimento a Lagonegro anche grazie ai politici locali, che, ancora una volta, non dimostrano in alcun modo un sussulto di orgoglio, neanche in occasioni nefaste e mortificanti come quella della soppressione del Nostro Tribunale".

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.