Attualità

Attualità

I bambini della 4^ classe delle scuole primarie di Sant'Antonio a Sala Consilina vincitori di un premio di Scrittura in ambito nazionale promosso da BiMed a cui si aggiunge anche l'importante risultato raggiunto dai bambini della prima dello stesso plesso scolastico. Un risultato ancor più prestigioso se si pensa che i piccoli alunni salesi, seguiti dalle docenti Rosa Mega che ha seguito la 4ì classe e Concetta Colucci della insegnante della 1^ classe, sono riusciti ad emergere su 1300 scuole partecipanti al concorso. Un risultato che ha inorgoglito l'intera classe docente e il personale della scuola oltre alla dirigente scolastica Patrizia Pagano. Particolarmente soddisfatto e fiero dei bambini salesi il sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone che, nell'elogiare il lavoro della scuola ha  messo in evidenza la grande operosità dei piccoli alunni. 

Anna Maria CAVA

 

Attualità

Dal 3 giugno spostamenti liberi in tutta Italia. Riapre la circolazione tra tutte le regioni. La decisione del governo è arrivata ieri, assunta dopo una serie di consultazioni e sulla base di dati positivi che hanno mostrato un andamento del contagio in discesa.

La riapertura agli spostamenti infraregionali non convince alcune regioni. A storcere il naso c'è il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: "È del tutto ragionevole - ha detto - che un territorio con un altissimo numero di contagiati debba avere delle limitazioni alla mobilità". Limitazioni che non ci saranno e De Luca dovrà adeguarsi alle disposizioni nazionali. Potrebbe mantenere una "vigilanza attiva", decidere ad esempio di mettere in quarantena chi arriva con la febbre. Misure che il governo poi potrebbe impugnare. La polemica politica si annuncia sempre più movimentata.

Certo è che "anche per la Campania il turismo è una componente fondamentale del Pil — lo sa bene il governatore Vincenzo De Luca — ma da quando è scattata la fase 2, il 4 maggio - sottolinea - abbiamo contato almeno 30 mila rientri dal Nord e in tanti avevano la febbre". Da qui la preoccupazione sulla riapertura dei confini.

 

Rosa ROMANO

Attualità

Completati i lavori per la Banda Ultra Larga a Montesano sulla Marcellana. Lo ha annunciato con soddisfazione il sindaco Giuseppe Rinaldi che ha ricordato "siamo stati tra i primi dieci Comuni in Campania a partire con questi lavori e siamo tra i primi a concluderli anche con l'installazione di una cabina PCN che consente di raggiungere una potenza di connessione di 1 giga al servizio dell'impianto di fibra ottica. Significa una velocità maggiore sul nostro territorio".

Un risultato raggiunto a seguito della sottoscrizione della Convenzione con Infratel Italia spa. Parte di un accordo più ampio, per la diffusione della fibra ottica e riduzione del digital divide,  tra il Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Campania e Open Fiber che ha condotto e coordinato i lavori

Un grande intervento che il sindaco aveva annunciato  come “rilevante, innovativo, diretto ai giovani, alle imprese, ai professionisti, alle scuole, alle start up per far diventare Montesano una smart city al passo coi tempi"

E i lavori sono stati completati, ieri la comunicazione ufficiale.

"Ulteriori aree del nostro Comune - ha dichiarato Rinaldi - potranno ora usufruire della fibra ottica. Chiunque interessato può verificare il cablaggio del proprio civico, sempre in fase di aggiornamento, presso i diversi fornitori del servizio. Qualora vi fossero dubbi si può contattare via email l'Open Fiber o il Comune che provvederà a verificare copertura, aggiornamento o a chiedere implementazione della rete. Ci sono ancora aree, per fortuna molto poche, del nostro Comune che presentano ancora un digital divide. Le abbiamo segnalate a chi di competenza mettendo in campo tutte le azioni possibili. La realizzazione della nuova fibra ottica a Montesano è un impegno mantenuto ed è un'attività da continuare per un paese sempre più smart ed innovativo, all'avanguardia. Anche per le nuove sfide che il Covid ha generato facendo emergere ancor più la necessità di una connessione veloce. Un lavoro voluto, atteso, desiderato dai giovani e non solo e che da oggi rende Montesano, in tutti i sensi, più veloce".

Rosa ROMANO

Attualità

A 2 mesi dalla dolorosa scomparsa del comandante Luigi Morello, responsabile del Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Sala Consilina, i giovani del Rotarct Sala Consilina Vallo di Diano hanno voluto indire un premio in sua memoria, rivolto ai giovani per rendere indelebile il suo ricordo anche nelle future generazioni. Come responsabile del distaccamento salese, Morello era sempre presente nelle scuole in particolare per sensibilizzare gli studenti sull’importanza del rispetto delle regole alla guida delle autovetture. Con le sue parole spesso dure, ma subito addolcito dal suo spirito di buon padre di famiglia, che era lo spirito che lo accompagnava nel quotidiano nel suo lavoro di vigile del fuoco, riusciva a trasferire messaggi educativi importanti rendendoli incancellabili.

La sua vicinanza ai giovani continua grazie ai soci del Rotarct e al premio letterario istituito per ricordare l’amato comandante che non abbiamo potuto salutare. Partendo dal suo ricordo e dalle cause assurde della sua morte, è stato ideato il concorso di scrittura rivolto ai ragazzi delle tre classi delle scuole secondarie di primo grado che, singolarmente, saranno chiamati a realizzare uno scritto sul tema: “Il Covid-19 ha ridisegnato i rapporti e le abitudini quotidiane.  Il sacrificio di chi ha combattuto per permetterci una nuova “normalità” ci invita ad essere più solidali. Rifletti sui cambiamenti e prova a descrivere come immagini il tuo futuro (prossimo)”. L’elaborato dovrà essere inviato tramite mail all’indirizzo riportato nel bando (QUI SOTTO BANDO E MODULO DI PARTECIPAZIONE) entro le ore 12,00 del 7 giungo prossimo. Una giuria composta da 2 rappresentanti del RotarAct Sala Consilina Vallo di Diano e da un docente di lingua italiana, valuterà lo scritto basandosi sui criteri della originalità, creatività e attinenza al tema.

I tre elaborati migliori saranno premiati con un Buono Acquisto da spendere presso la Libreria Mondadori di Sala Consilina. Con questa iniziativa i giovani del Rotaract dimostrano la loro sensibilità su un periodo che ha sconvolto le nostre vite mettendo in evidenza in particolare ciò che più di ogni cosa ci ha segnato, ossia la scomparsa del Comandante Morello a cui è dedicato il premio.

“Abbiano deciso – spiegano i giovani del Rotaract - di dedicare l’iniziativa al compianto Comandante Luigi Morello, persona dalle indubbie qualità morali e dall’animo generoso, sempre a disposizione dei più deboli e degli indifesi anche in ragione del suo lavoro di Vigile del Fuoco di cui andava estremamente fiero. Il Premio letterario istituito in sua memoria vuole stimolare i giovani a riflettere sul futuro e su come, in questo particolare momento, la solidarietà sia un valore preminente da praticare nei rapporti quotidiani e in prospettiva futura”.

Anna Maria CAVA

 

QUI IL BANDO DEL CONCORSO E IL MODELLO DI PARTECIPAZIONE

https://www.dropbox.com/s/wdg7jm6572lz1zc/bando_premio_letterario.pdf?dl=0

 

https://www.dropbox.com/scl/fi/uj1sm5mi81qrmcfo78jm6/modello-partecipazione.docx?dl=0&rlkey=uaq1re84kgao2wwjxpphpi43q

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.