Attualità

Attualità

lutto

È morto al San Luca di Vallo della Lucania, dopo diversi giorni di ricovero durante i quali non ha mai ripreso conoscenza, il 67enne di Sanza Sabino Citera.

Aveva avuto un grave incidente domestico e si trovava ricoverato in gravi condizioni nel nosocomio vallese. Nel pomeriggio di lunedì, probabilmente a causa di un malore, era caduto a terra battendo la testa. Immediatamente soccorso dai familiari era stato trasportato prima al Luigi Curto di Polla dal 118 e poi, per la gravità delle condizioni, trasferito al San Luca di Vallo della Lucania dove è stato per 5 giorni in rianimazione. Le sue condizioni erano molto gravi tant’è che nei giorni scorsi era partita una richiesta di sangue 0 Negativo di cui aveva bisogno.

Nella comunità di Sanza l’uomo era molto conosciuto e stimato, padre del Consigliere comunale Antonio Citera.

 

Al Consigliere e a tutta la famiglia Citera il cordoglio e la vicinanza dell’editore Valentino Di Brizzi e di tutta la redazione di UnoTv.

Attualità

Un’intera città, Battipaglia, è unita nel dire no all’inquinamento. Ieri erano in migliaia in piazza Amendola per protestare ancora una volta contro l’emergenza ambientale. Una grande manifestazione popolare per chiedere azioni concrete e non solo promesse.

StileTV

Attualità

Ennesimo caso di violenza sui cani a Sala Consilina, e ancora una volta un randagio è stato sparato e ferito fortunatamente, questa volta, senza gravissime conseguenze. L'episodio di è verificato lo scorso novembre quando, Domenico Del Gaiso, ha notato, nella nottata tra il 29 e 30 novembre, un randagio rannicchiato e infreddolito nei presso del Terminal Bus di Sala Consilina. Il cane era immobile ai margini della strada tutto insanguinato.

I Volontari, dopo averlo tranquillizzato lo hanno recuperato e portato presso un centro veterinario per le prime verifiche sulla sua situazione. Il cane, a cui successivamente è stato dato il nome di Bruno con relativa chippatura, aveva anche una profonda ferita sul collo, probabilmente dovuta all'aggressione subita da altri cani. Domenico Del Gaiso, aveva anche notato altre ferite sanguinanti più piccole senza però riuscire a risalire all'origine. Solo dopo il ricovero presso il centro veterinario, è stato possibile stabilizzare le sue condizioni per poi effettuare delle radiografie da cui è stato possibile risalire alle cause delle ferite alle gambe del povero cane. Gli esami radiografici hanno accertato la presenza di micro buchi da cui fuoriusciva sangue. Buchetti che lasciano ipotizzare al ferimento provocato da un'arma a pallini.

La presenza di bruciature nei pressi peraltro delle microlesioni, ha anche portato a ipotizzare che la persona abbia sparato al cane da distanza ravvicinata. Un atto crudele che, i soccorritori, sono intenzionati a denunciare ai carabinieri per individuare il responsabile. Intanto Bruno è ora al sicuro e le sue condizioni sono in deciso miglioramento, in attesa di trovare per lui una casa ed una famiglia amorevole che, dopo tante sofferenze, possa garantirgli una vita serena.

Anna Maria CAVA

Attualità

Si è rivelato di particolare interesse l'incontro svoltosi ieri a Padula presso al sede del Liceo Scientifico Carlo Pisacane che ha messo in relazione l'esercito italiano con gli studenti delle classi 5^. Un incontro che è stato un appuntamento di orientamento al futuro con la possibilità per i ragazzi di conoscere da vicino il mondo e le attività che svolgono i militari. Infatti, l'appuntamento di ieri mattina ha rappresentato l'inizio di una interlocuzione istituzionale tra l'istituto Pisacane e le Forze Armate che ha anche ufficializzato l'adesione da parte della scuola diretta da Preside Liliana Ferzola ai Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento che vede insieme il Ministero dell’’Istruzione dell’Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero della Difesa sulla base di un protocollo siglato nel 2017.

Nella giornata di ieri, i ragazzi hanno mostrato particolare attenzione a quanto veniva raccontato loro dal gruppo proveniente da Persano e che fanno parte dell'8° Reggimento Artigleiria Terrestre Pasubio. Personale composto da uomini e donne dell'esercito facenti capo a tutte le categorie ordinative, si sono rapportati, dopo il saluto della vice preside Carmela Pessolano, con gli allievi del Pisacane spiegando loro, anche attraverso la proiezione di filmati informativi, quali possono essere le prospettive lavorative, dopo il Liceo in campo militare e soffermandosi sui bandi. L'iniziativa proseguirà anche nei prossimi mesi quando ragazze e ragazzi del Pisacane visiteranno la caserma dell’Esercito per toccare con mano l’esperienza di vita militare. Al termine dell’incontro, gli alunni si sono trattenuti per quasi due ore con i membri dell’Esercito inondandoli letteralmente di domande dando vita ad un dibattito vivace e stimolante.

Anna Maria CAVA

Ultime Notizie

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.