Attualità

Attualità

Il 13 giugno del 2013 entra in vigore una nuova normativa che punta alla semplificazione degli adempimenti in materia ambientale per le piccole e medie imprese. Una legge che doveva puntare a ridurre qualla marea di documenti e di adempimenti burocratici che rendeva complicato dare vita a nuove imprese di piccole e medie dimensioni. Con Decreto del Presidente della Repubblica è stata quindi varata in Italia l'AUA Autorizzazione Unica Ambientale che semplifica proprio le procedure per ottenere le autorizzazione in materia ambientale per specifiche piccole e medie imprese. Manca però una corretta informazione sulla materia e così, domani mattina a Polla, presso l'Aula consiliare Santa Chiara nel Centro Sotrico, si terrà l'incontro promosso dall'amministrazione comunale e dal Sindaco Rocco Giuliano.

Grazie alla presenza di esperti e di dirigenti dei diversi settori interessati dal rilascio delle autorizzazioni, sarà così possibile conoscere nel dettaglio in cosa consiste l'Autorizzazione Unica Ambientale e quali imprese possono beneficiarne.

Tra gli interventi previsti oltre al Sindaco per i Saluti anche il presidente della Comunità Montana Vallo di Diano Raffaele Accetta e il presidente del Consorzio di Bonifica Beniamoni Curcio interessati, per i rispettivi ruoli alla tutela ambientale. Presente inoltre il presidente dell'Associazione Imprenditori Valentino Di Brizzi che, in veste anche di imprenditore, è ancor più coinvolto sul tema anche per una serie di ragioni, partendo dalla volontà delle imprese di lavorare e produrre economia, nel rispetto delle regole e dell'ambiente, incontrano però spesso diverse difficoltà nel riuscire a seguire la marea di adempimenti che viene loro richiesti con una burocrazia asfissiante e spesso anche poco adeguata alle specifiche necessità.

Sarà quindi importante, soprattutto per le imprese, seguire gli interventi dei relatori all'incontro, moderati dall'assessore Giovanni Corleto che saranno introdotti dall'Ing. Mario Iudice responsabile dell'Area Tecnica e del SUAP di Polla e dell'assessore Giuseppe Curcio. Saranno poi l'Architetto Angelo Cavaliere, dirigente del settore ambiente della Provincia di Salerno, l'Ing Annapaola Fortunato, responsabile del servizio di Autorizzazione Unica Ambientale e l'Ing. Francesco Petrosino, dirigente del settore Autorizzazione dell'Ente Idrico Campano a spiegare nel dettaglio in cosa consiste l'Autorizzazione Unica Ambientale, quali titoli sostituisce, quando è obbligatoria e quando facoltativa ed altri aspetti tecnici che offriranno la possibilità di orientarsi meglio nella normativa

Anna Maria CAVA

Attualità

L'associazione Monte Pruno Giovani ancora una volta vicino al Rotaract Salerno presieduto da Attilio Caliendo per nuove iniziative di carattere sociale. Sabato scorso presso il Circolo Canottieri Irno a Salerno si è tenuto un incontro finalizzato ad informare sulla necessità di prevenire e di effettuare controlli preventivi al fine di contrastare le patologie tumorali che, ad oggi, secondo quanto è emerso nel corso dell'incontro, rappresentano la seconda causa di morte.

Anche quest'anno, accanto al ragazzi del Rotaract Club Salerno, presente anche l'Associazione Monte Pruno Giovani del presidente Antonio Mastrandrea da sempre sostenitrice, insieme alla Banca Monte Pruno, al Circolo Banca Monte Pruno e ora anche alla Fondazione Monte Pruno, delle iniziative che vanno a sostegno del sociale ed in particolare che, possono contribuire a migliorare la vita e le conoscenze delle comunità in cui opera l'istituto di credito. Dall'arrivo a Salerno l'Associazione Monte Pruno Giovani ha sostenuto diverse iniziative di carattere sociale e culturale e, come già accaduto lo scorso anno, non ha voluto far mancare il suo supporto a questa nuova iniziativa del Rotaract Salerno.

Un evento che ha visto la partecipazione di numerosi esperti grazie al supporto dell'Università di Salerno, dell'Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Salerno e dell'Associazione Italiana Fisioterapisti. Tema dell'Incontro "Il tumore non fa rumore" ponendo quindi l'accento proprio sulla necessità di effettuare con regolarità controlli preventive al fine di aumentare notevolmente le possibilità di recupero e di contrasto al terribile male. Un'iniziativa che ha raccolto il sostegno del Presidente dell'Associazione Monte Pruno Giovani che ha evidenziato come, grazie alla presenza di illustri relatori, è stato possibile analizzare dettagliatamente il problema che è oggi diventato di interesse collettivo, riuscendo peraltro a raccogliere l'interesse dei tanti partecipanti.

Nel corso dell'incontro è emerso come, un terzo delle persone affette da patologia tumorale, si ammalano a causa di abitudini sbagliate come ad esempio sovrappeso, scarsa assunzione di fibre, sedentarietà, fumo e abuso di alcool.

"Ancora oggi - sottolinea Antonio Mastrandrea - tantissime persone scoprono di avere un tumore troppo tardi, quando è già in fase avanzata o metastatica. I progressi della medicina hanno certamente aumentato la speranza di vita, ma sono l’acquisizione di stili di vita sani e l la diagnosi precoce a poter maggiormente incidere. La ricerca fa importanti passi avanti - continua Mastrandrea - ma dobbiamo essere noi i primi a prenderci cura di noi stessi."

Anna Maria CAVA

Attualità

Torna anche quest’anno nel Vallo Di Diano, Cilento e Alburni, la Vacanza del Sorriso, giunta alla sua XIV edizione. La manifestazione di solidarietà, dal carattere sociale e assistenziale, ha lo scopo di ospitare, a titolo gratuito, bambini e ragazzi con patologie oncoematologiche, assieme alle loro famiglie, provenienti da tutt'Italia. Bambini sottoposti a lunghe terapie, spesso anche invasive, che con la Vacanza del Sorriso potranno vivere qualche giorno di spensieratezza, all’insegna della ricreatività e dell'amicizia.

Nel fine settimana appena trascorso ha preso il via la sessione della Vacanza del Sorriso "Classica", che ospita 25 famiglie, e prevede attività di animazione, ricreative ed escursionistiche, fino al 22 giugno nelle località della costiera cilentana. Dall’1 all’8 luglio invece è prevista la sessione della Vacanza del Sorriso "DinAMICA", anch’essa destinata a 25 famiglie, con attività culturali, ludiche, ricreative ed escursionistiche, in tutti i comuni del Vallo di Diano.

Altri campus sono previsti fino al prossimo mese di settembre. L'obiettivo degli organizzatori non è solo quello di far vivere ai bambini affetti da tumore e alle loro famiglie, una vacanza da sogno nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano: la Vacanza del Sorriso infatti vuole essere un'esperienza emozionale mirata a contribuire a preservare il benessere psicologico e sociale dei bambini e anche dei genitori, dando l'opportunità a tutta la famiglia di vivere, oltre ad un periodo di riposo, anche momenti coinvolgenti attraverso la partecipazione attiva ai vari programmi ispirati alla terapia della ricreatività.

 

Antonella D'ALTO

Attualità

Dopo i lavori di manutenzione, torna a funzionare a pieno regime il depuratore di Battipaglia. Un investimento costato mezzo milione di euro

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito.