Unione comuni cilentani, nata per Capitale Cultura ora destinataria  di numerosi finanziamenti

0
123

Oltre un anno di attività dell’Unione Comuni Paestum e Alto Cilento costituito per portare avanti il progetto di candidatura dei comuni cilentani, in condivisione, come capitale della Cultura 2024. Un percorso che aveva visto il progetto arrivare in finale ma, purtroppo, il 16 marzo 2022, il cammino verso il riconoscimento terminava ma, nel corso dell’anno, il progetto non si è fermato ma è proseguito nel percorso tracciato.

A tracciare un bilancio delle azioni che sono state adottate al fine di intercettare le risorse per realizzare i progetti presentati nell’ambito della candidatura, è stato il presidente dell’Unione dei Comuni Paestum e Alto Cilento Franco Alfieri che manifesta comunque soddisfazione per quanto fatto, sottolineando come l’azione unitaria per la valorizzazione dei borghi cilentani non si è arrestata con la candidatura a Capitale Italiana della Cultura. In uno spot realizzato per condividere quanto fatto in questo anno Alfieri parla di finanziamenti ottenuti e che hanno consentito quindi di proseguire nella realizzazione dei punti di intervento inseriti nel dossier di candidatura.

Nello spot realizzato per presentare quanto fatto, il presidente dell’Unione dei Comuni Cilentani Alfieri, spiega quali sono le iniziativa progettuali che hanno ottenuto i finanziamenti e che consentono così di far conoscere le bellezze del territorio e i tanti centri culturali presenti intorno ai quali sono stati presentati progetti da candidare e finanziamento e che sono risultati vincitori. Interventi e azioni volte a rendere il Cilento una rete sempre più importante in cui la cultura dell’Unione diventa la cultura del realizzare per crescere insieme.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here