Truffe, a Sanza finti operatori del contatore dell’acqua provano a entrare nelle abitazioni

0
152

Si presentano alla porta come operatori del contatore dell’acqua e provano a entrare nelle abitazioni ma sono truffatori. Diversi episodi sono stati segnalati a Sanza. L’avviso a stare attenti arriva direttamente dal Comune che si fa portavoce delle segnalazioni giunte e assicura di non aver autorizzato nessuno a questo tipo di attività.

“Sono giunte diverse segnalazioni di un tentativo di truffa soprattutto a persone anziane e che vivono nelle contrade rurali del borgo – si legge in un comunicato – Da qualche giorno circolano 4 persone (due bussano alle abitazioni, altri due rimangono in macchina) che chiedono di visionare le bollette del canone per il servizio idrico e con la scusa di dover controllare i contatori dell’acqua chiedono di introdursi in casa”.

Dal Comune precisano che “nessun soggetto è autorizzato a questo tipo di attività se non il signor Laveglia Antonio (Sciamarro) oltre che La Polizia Municipale e le Forze dell’Ordine”. I cittadini che dovessero trovarsi in questa situazione sono invitati a “non far entrare nessun estraneo in casa e contestualmente ad avvisare i Carabinieri al 112. Della vicenda sono già state informate le Forse dell’ordine che stanno indagando. Nel mentre si chiede ai cittadini la massima collaborazione nel segnalare con tempestività la presenza di sconosciuti e di soggetti che dovessero presentarsi presso i loro domicili accampando la scusa di dover controllare i contatori dell’acqua”.

Purtroppo queste azioni fraudolente continuano a verificarsi, soprattutto a danno dei cittadini più deboli. La prudenza, in questi casi non mai troppa, tutti devono prestare la massima attenzione e segnalare presunti tentativi di truffa alle autorità competenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here