Tribunale di Sala Consilina verso la riapertura, dopo la pausa estiva audizioni e sopralluoghi

0
201

Nessun passo indietro, come invece veniva ipotizzato nelle scorse settimane, in riferimento alla volontà del Ministro della Giustizia Carlo Nordio e del Governo di procedere con una revisione della Riforma della Geografia Giudiziaria adottata dal Governo Monti in ottica di Spending Review.

La proposta di Legge del Consiglio Regionale della Campania su iniziativa del Consigliere regionale Corrado Matera che chiede espressamente ed unicamente la riapertura del Tribunale di Sala Consilina, è tra le principali norme in discussione presso la 2^ Commissione permanente Giustizia al Senato dove prosegue, in ogni seduta, l’analisi delle proposte provenienti dalle Regioni per il ripristino dei tribunali minori soppressi anche per il mancato beneficio che tale norma ha apportato al sistema giudiziario in particolare nelle aree periferiche come appunto Sala Consilina. La Campania, grazie alla proposta avviata dal Consigliere Matera, è stata tra le prime proposte ad essere stata portata in commissione per inserire la riapertura del Tribunale di Sala Consilina tra le sedi da riaprire.

Una discussione che si è svolta già il 16 maggio 2023, insieme alla proposta della Regione Calabria, andando ad aggiungersi alle prime proposte pervenute da Abruzzo, Lombardia e Toscana. Nelle successive sedute di giugno e luglio si sono aggiunte altre regioni quali: Puglia, Umbria e la proposta per l’istituzione di un Tribunale della Pedemontana in Veneto. Le richieste di rivedere la riforma sono trasversali e arrivano da ogni parte politica considerate anche le Regioni che ne fanno richiesta, mentre, in Commissione, se dal centro destra e dal Movimento 5 Stelle arrivano segnali positivi, da PD e dal gruppo Azione-Italia Viva è arrivato l’invito ad una “attenta riflessione” per evitare che, eventuali lacune che possano essersi verificate vengano colmate con ulteriori errori.

Ma i lavori in commissione, per la revisione della riforma continuano spediti con la costituzione di un comitato ristretto per l’esame dei provvedimenti giunti in Commissione relativi al ripristino dei Tribunali minori. L’ultima seduta dello scorso 3 agosto ha stabilito che, vista la già predisposizione prima bozza di testo unificato per la riapertura delle sedi dei tribunali soppressi, al rientro dalla pausa estiva si darà il via ad una serie di audizioni per acquisire informazioni utili ad una riapertura delle sedi giudiziarie e ad effettuare sopralluoghi per verificare la sussistenza delle condizioni per la riapertura delle sedi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here