Tribunale, anche le associazioni e le Pro Loco in campo per sostenere la riapertura e la revisione della riforma

0
117

Anche le associazione del territorio si mobilitano a sostegno del Tribunale di Sala Consilina e per ottenere la riapertura.

Nella serata di ieri, presso la sede del Rotary Club Sala Consilina – Vallo di Diano, diverse associazioni operanti nel territorio del Vallo di Diano, con i loro referenti, si sono riunite per discutere sulle azione da mettere in campo al fine di sensibilizzare quanto hanno la possibilità di intervenire sulla riapertura del presidio, affinché, in qualche modo possano intervenire. È stato questo il succo su cui l’incontro si è fondato e a cui hanno preso parte numerosi gruppi associativi, tra cui, ad esempio l’Associazione Imprenditori Vallo di Diano con il Presidente Valentino Di Brizzi, l’Associazione Internazionale Joe Petrosino con il neo eletto presidente Pasquale Chirichella, I’Unione Giuristi Cattolici Italiani con Angelo Paladino, l’Associazione La Fabbrica delle Idee con il presidente Lucio Mori e Pro Loco tra cui la Pro Loco di Teggiano con il presidente Biagio Matera.

Un’occasione anche per ricordare cosa è stato fatto, cosa si sta facendo ma soprattutto per ribadire la necessità di mantenere alta l’attenzione e di non abbassare mai la guardia ora che, dal Governo, è stata chiaramente manifestata l’intenzione di rimettere mano alla Riforma della Geografia Giudiziaria che ha chiuso le porte a numerosi tribunali minori senza ottenere i benefici sperati.  Un modo quindi per responsabilizzare sull’importanza di sostenere la battaglia per la riapertura del tribunale di Sala Consilina, anche la società civile attraverso l’ associazionismo . L’incontro di ieri ha avuto anche il ruolo di compattare il territorio a sostegno delle proposte già avviate.

In particolare è stata ricordata la proposta di legge promossa dal Consigliere Regionale Corrado Matera approvata dalla Regione Campania che, dallo scorso 16 maggio è al vaglio della Commissione Giustizia del Senato, insieme alle proposte delle Regioni Abruzzo, Toscana, Lombardia e Calabria. A sostegno della riapertura del Tribunale di Sala Consilina, inoltre, l’On. Matera ha allegato alla proposta anche le relazioni sugli elementi emersi nel corso delle audizioni con il territorio da cui è emerso come la decisione di sopprimere il Tribunale salese si sia rivelato “una scelta – come definita da Corrado Matera – scandalosa ed un disastro”. Inoltre è stata ricordata l’azione dei Senatori del Movimento 5 Stelle tra cui il Sen. Francesco Castiello che, nelle scorse ore, hanno presentato al Ministro della Giustizia Nordio, una interrogazione a risposta scritta incentrata proprio sulle sorti del Tribunale di Sala Consilina, chiedendo al Guardiasigilli, quali misure si intendono adottare per riattivare il Tribunale di Sala Consilina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here