Trento. Assemblea dei Soci di Cassa Centrale Banca. Presente la Banca Monte Pruno

0
9

{vimeo}271841927{/vimeo}

Utile di 13,4 milioni per il Gruppo Cassa Centrale Banca. Dati importanti per il nascente gruppo bancario la cui istanza per la sua costituzione è stata presentata lo scorso 19 aprile con l’annuncio ufficiale arrivato ad Atena Lucana dal direttore generale di Cassa Centrale Banca Mario Sartori ospite dell’amico e collega Michele Albanese per festeggiare i risultati della Banca Monte Pruno, parte integrante del nascente gruppo.

I dati anticipati in occasione del Monte Pruno Day, sono stati ufficializzati nell’Assemblea dei Soci dello scorso 23 maggio al Grand Hotel Trento a cui hanno partecipato anche il direttore generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese e il vice presidente Antonio Ciniello. I dati parlano di numeri di grande spessore che oltre a far registrare una crescita economica generale del gruppo, evidenziano anche una netta riduzione di crediti deteriorati a garanzie di ulteriore aumento del valore. Cresce dunque il Gruppo Cassa Centrale Banca con  un aumento del patrimonio gestito nel 2017 del 23% rispetto al precedente anno 2016, e cresce anche entusiasmo e serenità nel futuro, anche nel direttore Albanese, solitamente molto prudente per l’applicazione della riforma.

“I dati di grande spessore presentati – spiega Albanese – testimoniano la consolidata capacità di Cassa Centrale Banca di creare redditività. È un momento storico per il credito cooperativo e questi numeri trasmettono grande fiducia a noi che facciamo parte del gruppo, stimolandoci per un impegno futuro, consapevoli di far parte di un gruppo vincente che, come noi è nato per correre ed è pronto a farlo, ma anche all’esterno e per i nostri clienti che possono vivere con maggiore serenità questo periodo di transizione verso il Nuovo Credito Cooperativo. Il ruolo di capogruppo – continua Albanese – sarà impegnativo e ricco di insidie, ma le premesse per fare bene ci sono tutte” Per Albanese resta fondamentale il sostegno al territorio motivo trainante verso la scelta dell’adesione al Gruppo Cassa centrale Banca la cui costituzione è frutto della volontà di restare vicino alla gente. “L’importante – riferisce Michele Albanese – è mettere sempre al centro i territori vero valore aggiunto delle nostre banche. Senza territorio e senza radici forti non si può vincere una sfida così ambiziosa come quella del gruppo bancario”.

Anna Maria Cava

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here