Traffico illecito di tabacchi, la Guardia di Finanza sequestra 900 kg di sigarette di contrabbando

0
144

Operazione a contrasto del traffico illecito di tabacchi è stata effettuata dai finanzieri del comando provinciale di Salerno che hanno individuato e posto sotto sequestro un ingente quantitativo di tabacchi di lavorazione estera. L’attività posta in essere dalla Guardia di Finanza di Salerno, rientra nell’ambito di una intensa azione di controllo economico del territorio volta alla prevenzione ed al contrasto dei reati di natura economica tra cui anche il traffico illecito di tabacchi lavorati esteri.

Nel dettaglio, i finanzieri di Salerno, a seguito di articolate e approfondite attività info-investigative, appostamenti e pedinamenti, soprattutto nei pressi dei principali snodi autostradali, sono riusciti ad individuare un furgone, a bordo del quale contrabbandieri muovevano numerosi quantitativi di tabacchi lavorati esteri, e il deposito dove la merce veniva stoccata prima di essere distribuita nel territorio salernitano. Dalle indagini è emerso che l’attività illecita, gestita ed organizzata da tre soggetti, originari del napoletano, si svolgeva nei Comuni dell’Agro-nocerino sarnese. Le fiamme gialle della Compagnia di Scafati, nel corso dei controlli, hanno rinvenuto circa 900 kg di sigarette di contrabbando di vari marchi presenti sul mercato quali: Marlboro, Winston e Regina. L’intero quantitativo, che dai primi accertamenti è risultato essere anche contraffatto, avrebbe potuto fruttare illecitamente circa 250.000 euro.

Al termine dell’operazione, i militari hanno deferito i responsabili all’Autorità Giudiziaria per contrabbando di tabacchi lavorati esteri e contraffazione, e proceduto al sequestro del furgone e dell’intero carico. L’operazione rientra nell’ambito delle attività svolte dalla Guardia di Finanza per il contrasto ai fenomeni di contrabbando, posti in essere sia ai confini che all’interno del territorio nazionale, non da ultimo quello che riguarda in special modo il settore dei tabacchi, che rappresentano un’importante fonte di profitto per la criminalità organizzata del territorio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here