Teggiano, “Cittadinanza e Costituzione”, stamattina il processo simulato

0
14

{vimeo}338412504{/vimeo}

La Sala del Refettorio del complesso monumentale della Santissima Pietà di Teggiano si è trasformata in un’aula di tribunale per un giorno, e ha fatto da location al processo penale simulato che si è svolto stamattina a cura degli studenti del liceo artistico di Teggiano e dell’istituto Sacco di Sant’Arsenio, nell’ambito del progetto Cittadinanza e Costituzione-la scuola in comune, promosso dall’assessore all’istruzione di Teggiano. “Saremo capaci di cambiare” è stato lo slogan dell’iniziativa che quest’anno gode del patrocinio, tra gli altri, della Fondazione Falcone e del Premio Medaglia del Presidente della Repubblica.

Un processo simulato introdotto dal Presidente del Tribunale di Lagonegro Luigi Pentangelo, e arrivato a conclusione di un percorso che ha portato gli studenti negli ultimi due mesi ad incontrare docenti universitari, avvocati e magistrati nell’ambito della MasterClass sulla legalità. Illustri anche gli ospiti di questa giornata. Oltre al sindaco di Teggiano Michele di Candia, hanno preso parte all’appuntamento Tommaso Pellegrino presidente del parco del Cilento Vallo di Diano e Alburni, Michele Albanese direttore della Banca Monte Pruno, Carmelo Stanziola vicepresidente della provincia di Salerno e il deputato Piero De Luca.

Antonella D’ALTO

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here