Teggiano, la Guardia di Finanza incontra le scuole primarie per un evento di “Educazione alla Legalità Economica”

0
117

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno sta portando avanti una serie di attività finalizzate a diffondere tra i giovani una maggiore cultura della legalità, in particolare in materia economica, Un programma che ha toccato, nei giorni scorsi anche il Vallo di Diano con il Comandante della Guardia di Finanza di Sala Consilina Sebastiano D’Amora e i suoi uomini che sono stati accolti presso l’Istituto Comprensivo di Teggiano.

L’azione messa in campo dalla Guardia di Finanza di Salerno è rivolta soprattutto ai più piccoli, veicolo di buone pratiche ma anche come uomini e donne del domani e pertanto chiamati a creare e vivere in un mondo dai sani valori e principi. In questo lavoro di sensibilizzazione e di educazione alla legalità in cui è impegnata la società educatrice e non solo, scendono in campo anche le Fiamme Gialle. Il Comandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Sala Consilina, Sebastiano D’Amora, martedì scorso, è stato accolto, insieme ai suoi uomini presso la Scuola Primaria e dell’Infanzia paritaria “Maestre Pie Filippini” di Teggiano per l’iniziativa sul tema “Educazione alla Legalità Economica”, voluto dalla dirigente del Plesso scolastico e dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno. Scopo della manifestazione, divulgare il concetto di sicurezza economica e finanziaria anche e soprattutto attraverso il contatto diretto e la collaborazione con le Forze dell’Ordine.

Nell’occasione, è stato proiettato un filmato sui compiti della Guardia di Finanza, con l’illustrazione dei settori di specialità che vedono tutte le componenti del Corpo giornalmente impegnate nel contrasto al traffico degli stupefacenti, all’evasione fiscale, allo sperpero delle risorse pubbliche, alla falsificazione dei marchi, alla violazione delle norme sul diritto d’autore e sul Made In Italy e alle altre forme di illegalità più o meno diffuse nel Paese. Al termine, gli alunni hanno assistito ad una dimostrazione pratica delle unità cinofile, durante la quale è stato descritto il lavoro che quotidianamente cane e conduttore svolgono nei diversi scenari operativi, in special modo per la repressione dello spaccio e del traffico di sostanze stupefacenti.

I giovani studenti, dimostratisi molto attenti e partecipativi, hanno poi avuto modo di soddisfare le loro curiosità con numerose domande sull’attività di servizio svolta dalle Fiamme Gialle, suscitando vivo apprezzamento anche del corpo docente. Al termine dell’incontro, sono stati consegnati ai ragazzi vari gadget e pubblicazioni che illustrano l’attività della Guardia di Finanza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here