Teggiano, il consigliere Conatonio D’Elia lascia la maggioranza

0
257

Non un terremoto politico ma una atto dovuto per coerenza. Con queste parole il consigliere comunale di Teggiano Conantonio D’Elia commenta la decisione di lasciare le deleghe conferitegli dal Sindaco di Teggiano al momento dell’insediamento e di uscire dalla maggioranza del gruppo Teggiano Europea.

Una decisione a lungo valutata e spiegata anche ai suoi concittadini con un manifesto pubblico diffuso in queste ore, in cui ha annunciato di aver protocollato presso il comune la sua lettera di rinuncia alla carica di capogruppo del gruppo consiliare e alle deleghe conferitegli, motivando la scelta. In particolare il Consigliere D’Elia, in più occasione avrebbe comunicato al Sindaco Di Candia le sue perplessità in merito alla decisione di nominare una giunta inamovibile precludendo da subito la possibilità di un interscambio tra le risorse intellettuali e politiche nei ruoli della giunta e pertanto favorendo così uno scollamento tra la stessa giunta ed il consiglio nelle decisioni.

Inoltre, secondo quanto riferito nel manifesto da Conantonio D’Elia, le decisione della giunta avrebbero seguito delle linee programmatiche non coincidenti con il programma elettorale senza un confronto preventivo con i singoli consiglieri ed in seno allo stesso consiglio comunale. Timori che D’Elia aveva manifestato al primo cittadino e che, ad oggi, si sarebbero rivelate giuste, complice anche l’assenza di una minoranza consiliare capace di verificare l’operato dell’amministrazione, e che avrebbero pertanto spinto D’Elia ad assumere la decisione di lasciare la maggioranza.

“Pongo al Vostro giudizio la mia scelta – scrive il consigliere comunale di Teggiano rivolgendosi ai cittadini – e doverosamente mi scuso con i tanti che mi hanno sostenuto in questi anni credendo, come me, in un’idea che portasse al progresso amministrativo, concettuale e culturale della politica di Teggiamo”. Nel manifesto pubblico, inoltre, Contantonio D’Elia assicura la sua presenza alle attività consiliari ed una maggiore rappresentanza ed informazione civica restando a disposizione dei cittadini nel nuovo ruolo che si appresta a ricoprire. “Assicuro – sottolinea in conclusione – il controllo di legalità dell’agire della maggioranza”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here