Teggiano, all’Obelisco e al Cippo di Matina i contributi per Infrastrutture sociali

0
18

{vimeo}494397191{/vimeo}

Novità a Teggiano in tema di Infrastrutture sociali. Il Comune ha infatti deliberato la destinazione dei fondi ricevuti a seguito del D.P.C.M. del 17 luglio scorso che assegna ai Comuni del Sud 75 milioni di euro all’anno dal 2020 al 2023, a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione (FSC) per la realizzazione di infrastrutture sociali. Il Fondo riguarda i Comuni delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Al Comune di Teggiano, tenendo conto della quota stabilita in relazione alla dimensione demografica, è stato assegnato un contributo di 43.183,50 euro per ciascuno degli anni dal 2020 al 2023. Per la prima annualità l’Amministrazione comunale ha deciso di procedere alla realizzazione di due importanti opere: una riguarda l’lluminazione artistica per la valorizzazione architetturale dell’Obelisco di San Cono e la seconda opera consiste nel  restauro e posa nel centro storico di Teggiano del Cippo Monumentale di Giovanni Matina, previo trasferimento dal Cimitero Monumentale di Poggioreale di Napoli. La decisione del Comune di destinare i fondi ricevuti per la prima annualità a queste due opere parte dalla considerazione di privilegiare, all’interno delle possibilità offerte dal Decreto, gli “Interventi per il Recupero, Valorizzazione e Fruizione dei beni Culturali”.

I lavori dovrebbero iniziare a breve considerando che in base al Decreto il Comune beneficiario del contributo pluriennale è tenuto ad iniziare i lavori per la realizzazione delle opere pubbliche finanziate entro nove mesi dalla data di emanazione del D.P.C.M. per i contributi riferiti all’anno 2020 ed entro il 30 settembre di ciascun anno di assegnazione per i contributi riferiti alle annualità 2021, 2022 e 2023.

Antonella D’ALTO

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here