Strada sul Monte Cervati a Sanza, il Tar boccia Italia Nostra

0
160

Via libera alla riqualificazione della strada per il Cervati. Il Tar, sezione di Salerno, ha bocciato Italia Nostra che aveva presentato ricorso contro il Comune di Sanza e altri Enti perché preoccupata per l’impatto ambientale dell’opera. Dopo l’udienza che si era tenuta lo scorso 30 aprile, ieri il Tribunale amministrativo regionale ha dichiarato irricevibile il ricorso per la sua tardività: i lavori erano cominciati nel 2022, il ricorso è stato presentato due anni dopo. Non si giustifica, secondo il Tar, la pretesa vantata da Italia Nostra che, se mai vantasse perplessità e dubbi sull’opera, ha presentato ricorso solo ora nonostante i lavori siano a buon punto per il termine degli stessi”.

“Si chiude così una vicenda che ha creato molto danni d’immagine alla comunità di Sanza – commentano dal Comune – che ora è pronta a chiedere un risarcimento ad Italia Nostra ed a tutti coloro che hanno sostenuto il ricorso per una cifra che si aggira sui 10milioni di euro”.

“Grande soddisfazione, per aver sempre agito per il bene comune e per la crescita e lo sviluppo della nostra comunità, sempre nel rispetto dell’ambiente e della natura – ha affermato il sindaco Vittorio Esposito – grazie all’avvocato Lentini ed a tutti i legali che hanno seguito questa vicenda che ha creato sconcerto e mortificazione in tanti cittadini che amano e custodiscono la montagna ed il Cervati. Noi non facciamo polemiche; quello che ci interessa è il bene della comunità che continuiamo a perseguire a testa bassa e con impegno quotidiano. Ora verifichiamo anche se e chi dovrà pagare i danni d’immagine causati alla comunità di Sanza” ha concluso Esposito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here