Sport e inclusione, riparte “Il Sentiero Baskin”: dal 28 ottobre gli allenamenti

0
117

Riparte “Il Sentiero Baskin”, il progetto sportivo di inclusione sociale avviato dalla Cooperativa Il Sentiero in collaborazione con la Polisportiva Valdiano.

Il baskin è uno sport inclusivo, permette di far giocare nella stessa squadra ragazzi e ragazze sia normodotati che disabili, ciò è reso possibile dalle regole dinamiche appositamente pensate e adattate per la partecipazione attiva di tutti.

“Il Sentiero Baskin” è  nato sul territorio del Vallo di Diano nel 2021 e vede il coinvolgimento dei giovani migranti del progetto SAI MSNA di Padula (comprendente 11 comunità) e alcuni ospiti della struttura La Bottega dell’Orefice di Sala Consilina.

“Si ispira al basket- dice la coach Annalia Cutolo – ed è per tutti. Grazie ad un lavoro di sensibilizzazione sul territorio, siamo riusciti a coinvolgere diverse famiglie con ragazzi disabili e continueremo anche per quest’anno a offrire la possibilità del baskin quale strumento di inclusione ed integrazione”.

La presentazione della squadra si è svolta nel fine settimana presso la Parrocchia Sant’Alfonso Maria de’ Liguori a Padula. Anche quest’anno Il Sentiero Baskin svolgerà, a partire da sabato 28 ottobre, gli allenamenti (giovedì dalle 16 alle 17 e sabato dalle 15 alle 17) presso la palestra comunale di Sant’Arsenio e nelle prossime settimane scende in campo per il  Campionato Senior Campania promosso dall’EISI (Ente Italiano Sport Inclusivi) e riconosciuto dal CIP (Comitato italiano Paralimpico).

“Il Sentiero Baskin- dice Fiore Marotta, presidente della Cooperativa sociale Il Sentiero – è un tassello importante del nostro operato in cui confluisce la nostra attenzione sia sul tema dell’integrazione dei migranti sia sul tema delle disabilità. Facciamo gli auguri alla squadra per il Campionato augurandoci che possiamo coinvolgere sempre più persone in questa esperienza sportiva e sociale”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here