Sicurezza edifici scolastici: l’avviso della Regione Campania. Domande fino al 16 novembre

0
68

Consentire agli Enti locali di dotarsi delle valutazioni della sicurezza necessarie per la consapevole programmazione e progettazione degli interventi di messa in sicurezza strutturale degli edifici scolastici, tenuto anche conto degli obblighi in materia previsti dalle vigenti norme. E’ l’obiettivo principale dell’avviso pubblicato ieri sul Burc speciale della Regione Campania.

L’avviso pubblico per il finanziamento in favore di Enti locali della valutazione della sicurezza di edifici scolastici secondo le Norme tecniche per le costruzioni (NTC) vigenti è finanziato a valere sulle risorse del PR FESR 2021-27. Contestualmente è stata approvata una nuova procedura telematica per trasmettere le domande di erogazione dei contributi regionali. Il servizio digitale dedicato, denominato “Finanziamento valutazioni sicurezza edifici scolastici pubblici”, è accessibile sul Catalogo dei servizi digitali di Regione Campania, esclusivamente tramite identità digitale.

I Comuni, le Amministrazioni provinciali della Campania e la Città Metropolitana di Napoli potranno presentare direttamente on line la richiesta di finanziamento secondo quanto previsto dall’Avviso. Il servizio sarà attivo fino al prossimo 16 novembre per la prima fase di presentazione delle domande. Ciascun Ente locale può presentare più candidature, ognuna riferita ad un solo edificio scolastico censito con proprio codice nell’Anagrafe Regionale Edilizia Scolastica (ARES). Nella fase successiva all’approvazione delle graduatorie, sarà inoltre possibile trasmettere, esclusivamente per i soggetti la cui domanda è stata accolta, la documentazione prevista dall’Avviso nonché la richiesta di erogazione dell’acconto e del saldo del finanziamento.

L’attivazione della nuova procedura digitale rientra nella strategia di trasformazione digitale che prevede la progressiva digitalizzazione di tutti i processi e procedimenti amministrativi e la loro evoluzione in servizi accessibili on line e disponibili sul Catalogo dei Servizi digitali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here