“Scuola viva in cantiere”, finanziate le verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici

0
172

“Scuola Viva in cantiere” è il parco progetti regionale, uno strumento agile per la programmazione di settore dell’edilizia scolastica istituito nel 2022 con l’obiettivo strategico di consentire, attraverso le diverse fonti di finanziamento disponibili (regionali, nazionali e comunitarie), una programmazione integrata, unitaria e complementare.

Nei giorni scorsi la Regione Campania ha pubblicato le graduatorie relative al finanziamento, in favore degli Enti locali, della valutazione della sicurezza di edifici scolastici secondo le vigenti NTC – norme tecniche per le costruzioni. Nel giugno dello scorso anno infatti la Giunta regionale ha disposto la razionalizzazione della copertura finanziaria necessaria alla piena attuazione del parco progetti “Scuola Viva in cantiere”, ad integrazione della dotazione programmata, da destinare alle verifiche di vulnerabilità sismica degli edifici scolastici da redigersi nel rispetto delle vigenti NTC in favore degli Enti locali.

Tra gli enti finanziati c’è, nel Vallo di Diano, Padula per la scuola elementare e media Sanseviero per un importo complessivo di oltre 46 mila euro. Nel salernitano ne beneficeranno anche Roccadaspide, Sicignano degli Alburni, Castellabate, Eboli, Battipaglia, San Gregorio Magno, Lustra, Stio, Omignano, Ascea, Montecorice, Torchiara, Monteforte Cilento.

L’obiettivo principale di “Scuola Viva in Cantiere” è la messa a norma degli edifici scolastici esistenti sul territorio regionale attraverso interventi che riguardano le componenti edilizie, strutturali ed impiantistiche. E sono finalizzati all’incremento della performance degli edifici e all’ottenimento della loro agibilità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here