Scuola. Nel salernitano oltre 10mila studenti in meno in 5 anni

0
7

{vimeo}279019731{/vimeo}

Diminuiscono le nascite e diminuiscono gli studenti, crolla il numero dei docenti e peggiorano i dati relativi all’occupazione. Via le classi dagli istituti scolastici. Lo spopolamento e il calo demografico sono alla base dei preoccupanti dati che parlano di un numero sempre maggiore di classi cancellate negli ultimi anni.

Nell’inchiesta apparsa oggi sul quotidiano Il Mattino si parla di oltre 1200 docenti che, negli anni che vanno dal 2013 al 2018 si sono ritrovati senza posto nelle scuole salernitane per effetto della cancellazione di circa 200 classi nelle scuole di ogni ordine e grado partendo dalla scuola d’infanzia fino ad arrivare agli istituti d’istruzione superiori. Un dato preoccupante dovuto al riduzione degli alunni  che in 5 anni sono diminuiti di oltre 10 mila unità. Si spopola quindi il mezzogiorno d’Italia.

Si spopola anche il salernitano. Il futuro, al momento, non sembra poter portare buone notizie. Sono infatti previsti per il prossimo anno scolastico un nuovo taglio che parla di una riduzione di altre 70 unità circa di insegnanti nelle scuole salernitane. Ma la riduzione del numero degli alunni nelle scuole provoca anche un’emorragia di lavoro e occupazione nel mondo scolastico. Inevitabile infatti, anche il taglio del personale nelle scuole.

I collaboratori scolastici che si occupano di numerose mansioni di assistenza andando dalla vigilanza all’accoglienza sono diminuiti di circa 300 unità all’anno e, inevitabilmente, restano coinvolti e pagano le conseguenze del calo demografico nel salernitano. In 5 anni si sono persi oltre 10 mila alunni con un dato emerso per quanto riguarda le iscrizioni al prossimo anno scolastico nelle scuole salernitane di 1900 alunni in meno rispetto agli iscritti all’anno scolastico 2017/2018. La situazione quindi resta preoccupante e necessita, a questo punto, anche di una presa di coscienza delle istituzioni.

Anna Maria CAVA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here