Sassano, il 16 dicembre l’inaugurazione di “Incontri – Mostre d’arte contemporanea”

0
126

È attesa per il prossimo sabato 16 dicembre alle ore 18, l’apertura inaugurale della seconda edizione di “Incontri- Mostre d’arte contemporanea”. Alcuni degli artisti, sia affermati che emergenti, del Vallo di Diano e dintorni, si incontrano per esporre le loro opere all’interno di Palazzo Picinni,  dimora baronale del centro storico di Sassano.

“Incontri” vuole essere l’occasione per creare un fulcro, un punto di riferimento per gli artisti del territorio, ma l’intenzione è anche quella di creare attrattiva, attribuendo una nuova fruizione al palazzo, che diventa contenitore d’arte contemporanea. L’arte diventa il filo rosso che unisce le persone, secondo la visione della curatrice, Antonella Inglese, presidente dell’associazione Faq Totum, che organizza la mostra con il contributo della Regione Campania e del Parco Nazionale Cilento Vallo Di Diano e Alburni e il patrocinio della Comunità Montana e il Comune di Sassano.  L’arte, declinata in tutte le sue forme, che comprendono anche letteratura e musica, infatti, ogni esposizione sarà accompagnata da melodie musicali che rafforzano le intenzioni dell’artista, inoltre, alcune sale del palazzo saranno riservate ad incontri, appunto, con scrittori, poeti e letterati del Vallo Di Diano e del Cilento, che dialogheranno con il pubblico.

“Quest’anno abbiamo dato vita alla seconda edizione di “Incontri” ampliandola notevolmente -spiega la curatrice Inglese – il numero degli artisti è raddoppiato, sono infatti quattrodici, per ben cento opere, di cui due site-specific, che rimarranno al palazzo Picinni, in modo permanente. Oltre alla mostra, daremo il via ad una interessante rassegna letteraria curata dal professore Enzo Lovisi, in occasione del centenario dalla nascita di Italo Calvino e porteremo a Sassano due opere originali dell’artista Pablo Picasso in occasione dei cinquant’anni dalla sua scomparsa, provenienti dal Sistema Museale MAM del Prof Gianfranco Aiello.”

Le mostre sono state concepite per creare delle vere e proprie immersioni nell’arte contemporanea e rimarranno aperte fino al 30 dicembre, dal mercoledì alla domenica dalle ore 17 alle 20.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here