Sassano, domenica 1 ottobre XIV edizione della corsa delle Sette Cappelle. Start ore 9,30 da Varco Notar Ercole

0
167

Torna lo sport a Sassano con l’evento podistico che, nato per valorizzare le principali chiese parrocchiali del comune e promuovere allo stesso tempo l’attività podistica, nel tempo ha raggiunto sempre un maggiore consenso diventando tra gli appuntamenti più attesi nel calendario degli eventi podistici. Atleti e appassionati di corsa domenica 1 ottobre si ritroveranno a Varco Notar Ercole di Sassano per la 14esima edizione della Corsa delle Sette Cappelle che, come dal titolo dell’evento, si svolgerà su un percorso di 12 km con partenza e arrivo presso il piazzale antistante la Chiesa del Cuore Immacolato di Maria.

A organizzare l’evento sportivo l’associazione In Cammino con Padre Pio potendo contare sul supporto della Cilento Run. Una sinergia che ha consentito alla manifestazione di crescere sempre più a diventare uno degli eventi atteso, inserito nel calendario degli eventi podistica del sud Italia raccogliendo ogni anno un altissimo numero di iscritti alla gara. La gara, che da sempre ha visto in pista sia atleti con un ricco palmares che semplici appassionati, per questa edizione 2023 si arricchisce di una importante novità che riguarda i più giovani. È stata infatti prevista anche una sezione dedicata ai più piccoli di età compresa tra i 5 e i 15 anni suddivisi in 5 categorie distinte in base all’età.

Una novità che vuole anche cercare di avvicinare i giovani allo sport e all’attività all’aria aperta Appuntamento dunque a domenica prossima 1 ottobre alle ore 9.30 gli atleti si ritroveranno a Varco Notar Ercole di Sassano con lo scopo primario di trascorrere una serena mattinata di socializzazione tra sport, fede e amicizia. Diversi i premi in palio che saranno assegnato sia ai singoli atleti che si partecipanti a squadre. Saranno inoltre assegnati premi speciali alla memoria di Rosaria Trotta e Franco Merolache saranno consegnati alla prima donna che toccherà il traguardo e al primo atleta del territorio. Inoltre, all’atleta più anziano, sarà consegnato il premio speciale “La corsa è vita”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here