Sapri, Piano di Zona S9. L’Avv Sofo replica al sindaco Gentile: “Sul sito non c’è la rendicontazione. Tutelerò il mio nome”

0
3

{vimeo}371106565{/vimeo}

Continua il botta e risposta intorno alla situazione economico-finanziaria del Piano di Zona S9. Una vicenda partita, qualche mese fa, da una lettera di diffida della Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Sapri, che è l’Ente capofila, Donatella D’Agostino, a presentare il rendiconto finanziario 2018 e da un diniego di accesso agli atti, sulla rendicontazione delle spese degli ultimi due anni, segnalata dall’Avv. Antonio Sofo. 

Il sindaco Antonio Gentile ha di recente bollato come una questione meramente tecnico-amministrativa il diniego di accesso agli atti e, circa le condizioni del Piano Sociale, consigliava alle opposizioni di informarsi e studiare per evitare figure meschine poiché – affermava – è tutto facilmente verificabile”.

Arriva ora la risposta dell’Avv. Antonio Sofo che si sofferma proprio sulla verificabilità degli atti. “La rendicontazione – spiega – non è mai stata consegnata al sottoscritto e non è presente sul sito del Piano di Zona S/9. Si sta portando avanti – dice – questo caso da ben quattro mesi, senza rispondere ad una semplice domanda: la rendicontazione c’è o non c’è?”

“Ho chiesto – continua l’Avv. Sofo – la rendicontazione economico-finanziaria della gestione annuale del Piano di Zona S/9, per gli anni 2017 e 2018, documento previsto dagli artt. 9 e 10 del Regolamento sul funzionamento dell’Ufficio di Piano, e dall’art. 10 della Convenzione stipulata dai Comuni dell’Ambito S/9. Invito, pertanto, tutti i cittadini interessati a controllare sul sito del Piano di Zona S/9 tali norme”.

E poi spiega che “la richiesta di accesso agli atti al Piano di Zona S/9 era ed è legittima, nell’esercizio di un diritto individuale e sociale (sancito dal D.Lgs. 33/2013, come modificato dal D.Lgs. 97/2016, e dalla giurisprudenza amministrativa)” 

Prossimamente – annuncia – spiegherò anche altre cose. Per quanto riguarda le dichiarazioni del Sindaco di Sapri nel suo comunicato del 31 ottobre ormai diffuso dappertutto, affermazioni che dire gravi è dir poco, mi riservo, all’esito di questa vicenda, di agire nelle sedi opportune al fine di tutelare il mio nome e la mia immagine, anche professionale. Sul lato tecnico-giuridico, invito il Sindaco ad un confronto pubblico dove, come e quando vuole”.

Rosa ROMANO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here